CampoBase - Sussidiario delle discipline (Matematica e Scienze 4) Sfoglialibro

il m o n d o Il fusto è la parte aerea della pianta. Ha la funzione di sostenere la pianta e di collegare le radici alle foglie. Inoltre, dato che le piante hanno bisogno della luce per vivere, il fusto serve a portare le foglie in alto per catturare più facilmente i raggi del sole. Il regno delle PIANTE Come sono fatte le piante scienze IL FUSTO dei vi venti 1 COME FATTO IL FUSTO Il fusto è composto da piccoli canali, detti vasi, che servono per trasportare la linfa grezza, cioè acqua e sali minerali, e la linfa elaborata, cioè il nutrimento, a tutte le parti della pianta. I DIVERSI TIPI DI FUSTO Esistono tre tipi di fusti: legnosi, erbacei e arbustivi. Sono diversi per forma, consistenza e dimensioni. Il tipo di fusto ci fornisce informazioni precise su com'è fatta la pianta. 1 2 3 I FUSTI ARBUSTIVI IL FUSTO LEGNOSO I FUSTI ERBACEI Sono legnosi, sottili e si ramificano poco lontano dal terreno, cioè quel tanto che basta per avere la luce sufficiente per vivere. I cespugli sono un tipico esempio di fusto arbustivo. Più noto con il nome di tronco; è rigido, legnoso e ricoperto di corteccia. Ramifica a una certa distanza dal suolo. tipico degli alberi, che soprattutto nei boschi hanno bisogno di cercare molto in alto la luce del Sole necessaria per vivere. Sono detti anche steli e sono tipici dei fiori e dell'erba. Gli steli sono teneri, verdi e non molto alti: infatti, dato che queste piante si sviluppano in spazi aperti come i prati, non hanno bisogno di crescere molto per trovare la luce. 2 3 STUDIO con METODO Utilizzo le informazioni. Osserva l immagine e indica con una l alternativa corretta. Le radici sono: fascicolate. aeree. avventizie. Il fusto è: arbustivo. erbaceo. legnoso. Un esemplare di mangrovia, una pianta molto diffusa nelle coste marine tropicali. 361
CampoBase - Sussidiario delle discipline (Matematica e Scienze 4) Sfoglialibro