Abili navigatori

storia LE ci v il tà del m editerra neo I FENICI Le attività e le conoscenze STUDIO con METODO Espongo le informazioni. Riassumi il testo che hai letto seguendo la traccia. Le navi fenice erano innovative perché... Dato che temevano la concorrenza degli altri popoli... Per fermare le navi... Sapevano orientarsi anche di notte... Osservo E RISPONDO Osserva la ricostruzione della nave mercantile fenicia e scrivi nei cerchietti i numeri corrispondenti alle definizioni. 1 La vela quadrangolare consentiva di sfruttare meglio la forza del vento. 2 Lo scafo, piuttosto largo, consentiva il carico delle merci. 3 Il ponte era la piatta- forma posta sopra la stiva, in cui erano sistemate le merci. 4 Il timone, formato da due remi, serviva per governare la nave; era situato nella parte posteriore dell'imbarcazione. 5 I due grandi occhi servivano a vedere la rotta e ad incutere timore ai nemici. 98 Abili navigatori I Fenici svilupparono raffinate tecniche di costruzione navale e di navigazione. Furono, infatti, in grado di realizzare grandi navi, lunghe anche 30 metri, adatte a trasportare notevoli quantità di merci e ad affrontare il mare aperto. Fondamentale fu l'invenzione della chiglia, che consisteva in una trave rinforzata posta lungo la nave, come la colonna vertebrale di una persona. Sulla chiglia erano poi inchiodate delle assi trasversali, ossia le "costole" della nave, unite e ricoperte da altre assi di legno che rendevano l'imbarcazione molto resistente anche in caso di onde violente. Nacquero molte leggende sui loro viaggi, perché i Fenici tenevano segrete le proprie rotte commerciali per timore della concorrenza degli altri popoli. Le loro carte nautiche erano infatti contese dai marinai di tutta l antichità. Di certo sappiamo che furono i primi a usare l ancora per fermare le navi e che erano in grado di orientarsi con le stelle: si deve infatti ai Fenici la scoperta che la Stella Polare, allora chiamata Fenicia, indica sempre il nord.
Abili navigatori