L'organizzazione sociale

La ci v il tà dei gra ndi fiumi storia I CINESI La società La Grande Muraglia cinese. L'organizzazione sociale Al vertice della società cinese vi era il sovrano che aveva un potere assoluto. Nel suo palazzo vivevano sacerdoti e nobili che lo consigliavano. Il re era isolato dal resto della popolazione, da cui riscuoteva le tasse attraverso i suoi funzionari, chiamati mandarini. Vi erano poi gli artigiani: fabbri che lavoravano il bronzo, ceramisti, fabbricanti di tessuti, intagliatori di pietre preziose, come la giada. Infine vi erano i contadini, che lavoravano le terre dei grandi proprietari e a cui consegnavano buona parte del raccolto. I contadini, inoltre, un mese all'anno avevano l'obbligo di fornire manodopera gratuita nei lavori pubblici, come le opere di canalizzazione o la costruzione di strade e fortificazioni. Osservo E RISPONDO Osserva l'immagine e rispondi alle domande. Da che cosa era protetta la città? Secondo te a che cosa servivano le torrette? Quale edificio era la sede del sovrano? Quali mezzi di trasporto erano utilizzati? STUDIO con METODO Sintetizzo il testo. Riassumi il testo seguendo lo schema. Sviluppo della civiltà cinese: dove e quando. Attività economiche principali. Organizzazione politica. Organizzazione sociale. 81
L'organizzazione sociale