Focus: La biblioteca di Ninive

GLI ASSI RI FOCUS La biblioteca di Ninive St or ia at ti va I popoli della MESOPOTAMIA Gli Ittiti Nel VII secolo a.C., il re assiro Assurbanipal II fece costruire, nella sua reggia a Ninive, la prima biblioteca della Storia; in essa realizzò un enorme raccolta di testi cuneiformi su tavolette che provenivano da ogni provincia dell impero. La biblioteca andò distrutta durante l assedio della città, ma circa 30 000 tavolette sono giunte intatte fino a noi, permettendoci di conoscere meglio la storia e la vita dei popoli mesopotamici. DALLA TAVOLETTA ALL EBOOK Come già sai, le prime civiltà utilizzavano per scrivere le tavolette d argilla, su cui incidevano i segni della loro scrittura. che... lo sai Gli Egizi ricavavano dalla pianta del papiro dei fogli, che venivano incollati all estremità, andando a formare un rotolo di due o tre metri. Verso il II- III secolo d.C. il papiro venne sostituito con la pergamena, un materiale più resistente, ricavato da pelli di pecora, capra o vitello. I fogli venivano piegati, riuniti e cuciti, andando a formare dei libri, chiamati codici . Saranno i Cinesi ad inventare la carta, ricavandola da stracci o dalla corteccia degli alberi. Per molti secoli i libri vennero scritti a mano, finché nel 1455 il tedesco Johannes Gutenberg diffuse una tecnica di stampa a caratteri mobili che consentiva di realizzare libri in modo veloce, economico ed in maggiore quantità. Anche nella biblioteca di Ninive, come in una moderna biblioteca, le tavolette erano suddivise per argomento. Alcune sale erano dedicate alla storia e all amministrazione, altre alla letteratura, altre ancora alla religione e alla magia. I documenti più segreti erano tenuti al sicuro nelle parti meno accessibili del palazzo. Tra i testi ritrovati ricordiamo l antica Epopea di Gilgamesh di epoca sumerica. La Library of Congress degli Stati Uniti d'America - nota anche in Italia, come Biblioteca del CongresOGGI so - con gli oltre 158 milioni di documenti che essa conserva è la più grande biblioteca al mondo, seguita dalla British Library a Londra. Oggi, accanto al libro cartaceo, possiamo disporre anche di libri in formato digitale: gli ebook. I libri diventano multimediali e la lettura può essere interattiva, ma lo scopo è lo stesso: creare e trasmettere informazione e conoscenza. 41
Focus: La biblioteca di Ninive