CampoBase - Sussidiario delle discipline Storia - Geografia 4 Libro accessibile

L'ITALIA E IL SUO TERRITORIO L'Italia è una penisola che si estende per gran parte nel Mar Mediterraneo, il quale assume nomi diversi a seconda delle zone che bagna. Si trova nella parte meridionale del continente europeo e ha un territorio assai vario, caratterizzato da climi e ambienti naturali molto diversi fra loro, dovuti alla sua latitudine, alle sue due catene montuose (le Alpi e gli Appennini) e alla sua particolare forma stretta e allungata, che ricorda quella di uno stivale. IN QUESTO PERCORSO CONOSCERAI -> L'Italia fisica -> Il territorio italiano #geografia QUANDO SI È FORMATA L’ITALIA L’Italia si può definire un paese “giovane”, perché le due catene montuose che la attraversano, cioè le Alpi e gli Appennini, si sono formate “solo” 65 milioni di anni fa. Ancora in ere recenti si sono verificati molti degli episodi che hanno contribuito a modellare l'aspetto attuale del territorio. Manifestazioni vulcaniche e, purtroppo, frequenti terremoti, sono prove di un’attività geologica che continua tuttora. IERI Circa 65 milioni di anni fa, moti interni alla Terra causarono l'emersione della maggior parte dei rilievi italiani. OGGI Con il tempo, vari fattori hanno contribuito a determinare il territorio attuale. QUANTI SONO GLI AMBIENTI ITALIANI Benché non abbia una superficie particolarmente estesa, l’Italia possiede una grande varietà di ambienti, di cui alcuni famosi in tutto il mondo per la loro bellezza. Certuni sono stati dichiarati dall’UNESCO, l’ente che si occupa della conservazione del patrimonio culturale del mondo, Patrimonio dell’Umanità. Tra questi ci sono il delta del fiume Po, le montagne delle Dolomiti, le colline delle Langhe e del Monferrato, il vulcano Etna. Il parco del delta del fiume Po, entrato nei siti italiani Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO nel 1999 per la ricchezza e la varietà della flora e della fauna che vi abita. L'italia fisica
L'ITALIA E IL SUO TERRITORIO L'Italia è una penisola che si estende per gran parte nel Mar Mediterraneo, il quale assume nomi diversi a seconda delle zone che bagna. Si trova nella parte meridionale del continente europeo e ha un territorio assai vario, caratterizzato da climi e ambienti naturali molto diversi fra loro, dovuti alla sua latitudine, alle sue due catene montuose (le Alpi e gli Appennini) e alla sua particolare forma stretta e allungata, che ricorda quella di uno stivale. IN QUESTO PERCORSO CONOSCERAI -> L'Italia fisica -> Il territorio italiano #geografia QUANDO SI È FORMATA L’ITALIA L’Italia si può definire un paese “giovane”, perché le due catene montuose che la attraversano, cioè le Alpi e gli Appennini, si sono formate “solo” 65 milioni di anni fa. Ancora in ere recenti si sono verificati molti degli episodi che hanno contribuito a modellare l'aspetto attuale del territorio. Manifestazioni vulcaniche e, purtroppo, frequenti terremoti, sono prove di un’attività geologica che continua tuttora.  IERI  Circa 65 milioni di anni fa, moti interni alla Terra causarono l'emersione della maggior parte dei rilievi italiani.  OGGI  Con il tempo, vari fattori hanno contribuito a determinare il territorio attuale. QUANTI SONO GLI AMBIENTI ITALIANI Benché non abbia una superficie particolarmente estesa, l’Italia possiede una grande varietà di ambienti, di cui alcuni famosi in tutto il mondo per la loro bellezza. Certuni sono stati dichiarati dall’UNESCO, l’ente che si occupa della conservazione del patrimonio culturale del mondo, Patrimonio dell’Umanità. Tra questi ci sono il delta del fiume Po, le montagne delle Dolomiti, le colline delle Langhe e del Monferrato, il vulcano Etna. Il parco del delta del fiume Po, entrato nei siti italiani Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO nel 1999 per la ricchezza e la varietà della flora e della fauna che vi abita. L'italia fisica