Discorso diretto e indiretto

Ortografia Discorso diretto e indiretto Leggi il dialogo nelle forme del discorso diretto ed indiretto. Posso mangiare un gelato? Sì, però prima lavati le mani. DISCORSO DIRETTO Luca chiede alla mamma: - Posso mangiare un gelato? La mamma risponde: - Sì, però prima lavati le mani. DISCORSO INDIRETTO Luca chiede alla mamma se può mangiare un gelato. La mamma gli risponde di sì, ma gli dice che prima si deve lavare le mani. Come me hai notato notato, nel passaggio dalla forma diretta al alla forma indiretta il significato del discorso rimane uguale, ma avvengono diversi cambiamenti nella sua struttura. Ricorda ! Nel DISCORSO DIRETTO le parole pronunciate dai protagonisti vengono riferite esattamente come sono state dette, precedute dalla lineetta (-) oppure racchiuse dalle virgolette ( ). Nel DISCORSO INDIRETTO, invece, si spiega ciò che è stato detto senza riportare le parole precise, cambiando la struttura del discorso. Osserva i cambiamenti che avvengono nel passaggio da DISCORSO DIRETTO a DISCORSO INDIRETTO. Scompaiono i due punti e la lineetta (o le virgolette) e la nuova frase è unita alla precedente dalle parole di, che, se. La maestra disse: - Carlo, fai silenzio! La maestra disse a Carlo di fare silenzio. necessario aggiungere verbi come pensare, dire, rispondere, chiedere se non sono espressi. - Ma maestra, io non stavo dicendo nulla! Carlo rispose che lui non stava dicendo nulla. Cambiano gli aggettivi e i pronomi personali possessivi e dimostrativi. Carlo disse: - Quello zaino è mio. Carlo disse che quello zaino era suo. Cambiano gli avverbi di tempo e di luogo. Carlo disse: - Oggi ho preso un bel voto! Carlo disse che quel giorno aveva preso un bel voto. Possono cambiare i modi e i tempi dei verbi. Carlo disse: - Vado a casa. Carlo disse che sarebbe andato a casa. Carlo chiese chi avesse preso la sua biro. Carlo chiese: - Chi ha preso la mia biro? 18

Discorso diretto e indiretto