Esercizi: Le tre coniugazioni

Esercizi Le tre coniugazioni 1 Nel brano seguente sottolinea tutti i verbi e scrivili all’infinito nella tabella, come nell’esempio. Era una gelida giornata invernale. La neve cadeva già da molte ore e i merli nel nido avevano freddo e fame. La mamma volava continuamente in cerca di cibo ma non riusciva a trovare nulla. Giulio guardava dalla finestra il paesaggio candido e vide che sull’albero più vicino c’era la famigliola affamata. Subito corse in cucina a prendere un pezzetto di pane, aprì la finestra e lo sbriciolò sul davanzale, poi si allontanò dai vetri per osservare senza impaurire mamma merla che, timidamente, si avvicinò, si posò e cominciò a becchettare le briciole per i suoi piccoli. Quanti brevi voli fece avanti e indietro! Finalmente il pigolio cessò, perché i merlotti erano sazi e dormivano tranquilli. Giulio era felice: i suoi amici erano salvi grazie a lui! Prima coniugazione Seconda coniugazione Terza coniugazione Coniugazione propria cadere, essere, avere 2 Nelle frasi seguenti scrivi nei cerchi (1) quando i verbi appartengono alla prima coniugazione, (2) quando appartengono alla seconda, (3) quando appartengono alla terza. Ieri ho letto un libro. Mi cugina parte per Parigi. Giochiamo a nascondino? Mi porgi quel piatto per favore? Il pittore lo ha ritratto di profilo. Emma fa sempre dei bellissimi disegni. Mi dici l'ora, per favore? Ti invito alla mia festa! Domani la scuola inizia alle 10. Ho gioito per il tuo gol!
Esercizi Le tre coniugazioni 1 Nel brano seguente sottolinea tutti i verbi e scrivili all’infinito nella tabella, come nell’esempio. Era una gelida giornata invernale. La neve cadeva già da molte ore e i merli nel nido avevano freddo e fame. La mamma volava continuamente in cerca di cibo ma non riusciva a trovare nulla. Giulio guardava dalla finestra il paesaggio candido e vide che sull’albero più vicino c’era la famigliola affamata. Subito corse in cucina a prendere un pezzetto di pane, aprì la finestra e lo sbriciolò sul davanzale, poi si allontanò dai vetri per osservare senza impaurire mamma merla che, timidamente, si avvicinò, si posò e cominciò a becchettare le briciole per i suoi piccoli. Quanti brevi voli fece avanti e indietro! Finalmente il pigolio cessò, perché i merlotti erano sazi e dormivano tranquilli. Giulio era felice: i suoi amici erano salvi grazie a lui! Prima coniugazione Seconda coniugazione Terza coniugazione Coniugazione propria           cadere,                   essere, avere         2 Nelle frasi seguenti scrivi nei cerchi (1) quando i verbi appartengono alla prima coniugazione, (2) quando appartengono alla seconda, (3) quando appartengono alla terza.   Ieri ho letto un libro.   Mi cugina parte per Parigi.   Giochiamo a nascondino?   Mi porgi quel piatto per favore?   Il pittore lo ha ritratto di profilo.   Emma fa sempre dei bellissimi disegni.   Mi dici l'ora, per favore?   Ti invito alla mia festa!   Domani la scuola inizia alle 10.   Ho gioito per il tuo gol!