Leggermente Plus - Lingua e linguaggi 4 Sfoglialibro

6a sequenza IL TESTO NARRATIVO Ma poi il signor Celestino ci pensò sopra e alla fine capì che la compagnia nessun colore può darla e che neppure un grande inventore come lui poteva inventarlo. La vergogna sparì e, improvvisamente, occhi, baffi e barbetta gli tornarono celesti, azzurri, blu. Adatt. da M. Argilli, Storie di città vere o chissà, Editori Riuniti Esplora il testo Le sequenze di un brano potrebbero essere paragonate alle scene di un film. S crivi sotto a ciascuna illustrazione il titolo corrispondente, scegliendolo tra quelli proposti. La ragazza afflitta e il colore allegria. La felicità della ragazza. La ragazza afflitta e il colore compagnia. L'intenditore di colori: il signor Celestino. Nessun colore sostituisce la "compagnia". La delusione e la vergogna di Celestino. 1a sequenza 2a sequenza 3a sequenza 4 a sequenza 5a sequenza 6a sequenza 37
Leggermente Plus - Lingua e linguaggi 4 Sfoglialibro