Struttura del testo: Ciao ciao!

il TESTO Ciao ciao! Struttura del testo Giulia B. è convinta di essere ormai una signorina, ma in questo episodio comincia a toccare con mano quanto può essere dura la vita, certe volte! NARRATIVO INIZIO Situazione iniziale Mi chiamo Giulia e sono una zitellona. Essere una zitellona vuol dire che il tuo fidanzato ti ha piantato durante l intervallo. Solo che io non mi aspettavo una cosa così tremenda. SVILUPPO Parte centrale successo oggi mentre eravamo in cortile. All improvviso il mio fidanzato, che si chiama Riccardo, mi è passato vicino di corsa. Stava correndo dietro ad una bambina nuova che si chiama Teresa! - RICCARDO! - ho strillato allora con tutta la voce che avevo. - EHI, RICCARDO! SI PU SAPERE CHE COSA STAI FACENDO? Mi sono lanciata a razzo e l ho raggiunto mentre correva sul prato. - Riccardo - gli ho detto - ti ho appena visto correre dietro a Teresa-la-nuova. Piantala, per favore. E guarda che dico sul serio! Riccardo, tutto sorpreso, ha spalancato gli occhi. - Perchè? In che senso? - ha detto. - Nel senso che sono la tua fidanzata. E tu sei il mio fidanzato. E i fidanzati e le fidanzate possono rincorrersi solo fra di loro. Ecco in che senso. Per un bel po Riccardo è rimasto lì, senza dire niente. CONCLUSIONE Parte finale Poi alla fine si è alzato in piedi e mi ha stretto la mano con gentilezza. - stato divertente essere il tuo fidanzato, Giulia - mi ha detto. - Ma credo che per me sia venuto il momento di rincorrere altre persone. Dopo di che, mi ha fatto ciao-ciao con la mano correndo via, e si è rimesso ad inseguire Teresa-la-nuova. Barbara Park, Giulia B. è ormai una signorina, Mondadori. 34
Struttura del testo: Ciao ciao!