Leggermente Plus - Lingua e linguaggi 4 Sfoglialibro

Il viaggio continua PROGETTO Il piccolo Principe Carte in tavola PICCOLO PRINCIPE Scheda 11 Scheda nel dettaglio. Ma non c è nessuno qui sulla Terra? Dove sono gli uomini? Un serpente colore della sabbia gli spiegò il mistero: Siamo in un deserto, in Africa, non c è nessuno nel deserto! Mi sento solo. Dove sono gli uomini? domandò il piccolo Principe. Si è soli anche fra gli uomini! gli disse il serpente. Che strano animale sei! Si, ma sono molto potente, sono come un re . Non sembri potente! Non hai zampe, non puoi nemmeno camminare . Eppure potrei restituirti alla terra con un solo gesto. Ma tu sei puro e vieni da una stella. Mi fai pena così debole su una terra così dura. Potrei aiutarti un giorno a tornare a casa. Potrei «Ho capito benissimo! Ma parli sempre per enigmi tu? Sì! ammise il serpente. E li risolvo tutti . Il piccolo Principe si mise in cammino. Incontrò un fiore e gli chiese degli uomini. Gli uomini? Ne esistono credo solo sei o sette, li vidi tanto tempo fa passare di qui. Poveretti, non hanno radici e si vergognano, sbattuti dal vento qua e là! Addio! lo salutò il piccolo Principe. Addio! rispose il fiore del deserto. Scheda 13 Scheda nel dettaglio. 230 Dopo deserti e montagne, cammina cammina, il piccolo Principe trovò un strada e con questa arrivò fino a un roseto pieno di migliaia di fiori. Erano tutti come il suo. Chi siete? domandò. Siamo rose! risposero quelle. Allora il piccolo Principe si sedette sull erba e si mise a piangere. Sarebbe molto triste, il mio fiore, se vi vedesse. Dalla vergogna si metterebbe a tossire e farebbe finta di morire. Ed io dovrei curarlo perché non si lasciasse morire davvero . Povero me si disse. Mi credevo ricco di un fiore unico al mondo e non possiedo invece che una qualsiasi rosa. Davvero non sono un granché come principe . E sedutosi sull erba si mise a piangere.

Leggermente Plus - Lingua e linguaggi 4 Sfoglialibro