Animali di fantasia: Meccanimali

E STO il T Meccanimali DE SCRITTIVO DESCRIZIONE di ANIMALI Quando la fabbrica vicino al vecchio zoo esplose, si scatenò una strana evoluzione di alcune specie animali. Il CUCUROL (Cuculus Rolecs) è un meccanuccello dal becco corto e di corporatura tozza; dopo l esplosione si è diffuso sulle Alpi, dove nidifica in piccole casette di legno. Secondo gli esperti, il Cucurol sarebbe dotato di un organo nervoso detto orologio interno , che ne spiegherebbe l abitudine di uscire ogni ora dal suo nido per brevi cantatine. Animali di fantasia Per comprendere Il Cucurol nasce dall unione tra un cuculo e . La Forbicivetta nasce invece dall unione tra e un paio di forbici. La FORBICIVETTA (Bubo Affilato) si è diffusa su tutte le vette intorno allo Zoo, nelle zone boschive collinari e montuose, ma anche nei pressi dei grandi saloni di parrucchiere. Maestosa, austera, dotata di vista eccellente, questa creatura notturna è una formidabile macchina da caccia, capace di piombare con planate veloci, radenti e silenziose sulle sue prede: adora colpire la criniera o la pelliccia di altri meccanimali, lasciandoli... acconciati proprio male. A. Marzaduri, Meccanimali, Fatatrac - Illustrazioni di Karen La Fata Esplora il testo v Gli animali descritti: v L autore: esistono nella realtà. esprime le proprie opinioni ed emozioni. v Si tratta quindi di una descrizione: oggettiva. sono frutto della fantasia dell autore. utilizza un linguaggio tecnico e preciso. soggettiva. v Inserisci nella tabella le caratteristiche dei due animali fantastici. Cucurol Forbicivetta DIFFUSIONE ASPETTO FISICO ABITUDINI E COMPORTAMENTO 171
Animali di fantasia: Meccanimali