Descrizione oggettiva e soggettiva: Sembra un folletto....

il TE STO DE SCRITT IVO DESCRIZIONE di ANIMALI Descrizione oggettiva e soggettiva Per comprendere Nel testo lo scoiattolo è definito attraverso varie similitudini. Spiega perché sul quaderno. - come un acrobata perché... - come un folletto perché... - come un equilibrista perché... Sembra un folletto L incontro inaspettato con uno scoiattolo nel bosco emoziona un gruppo di bambini in gita. Sul gruppo di bambini era sceso il silenzio; si sentiva solo il rumore dei loro passi sul terreno. Ma il bosco aveva ancora in serbo un'ultima sorpresa. Fu Filippo a rallentare il passo e a fermarsi sbigottito. - Guardate là - disse con un filo di voce per non rompere la magia che si presentava ai suoi occhi. Un Ooooh di stupore scappò a tutti gli altri. Uno scoiattolo stava saltellando davanti a loro. Era lì, sul ramo basso di un albero. Magnifico e inaspettato. Uno scoiattolo rosso, piuttosto piccolo, con la sua folta coda zampettava senza alcun timore. Sembrava li volesse accompagnare lungo il sentiero, perché dal ramo era balzato sul terreno, quasi fosse un acrobata, e li precedeva a piccoli scatti. - Uno scoiattolo. Che bello! - disse Lorenzo, il più piccolo del gruppo. Vedendolo saltare e guizzare qua e là, Filippo ebbe una felice immagine: - Sembra un folletto - e questo portò il sorriso sul viso di tutti. Intanto lo scoiattolo continuava a dare spettacolo di sé: dal sentiero era salito su un ramo trasversale e lo percorreva con corsa sicura e veloce, come un equilibrista sulla corda tesa. Poi balzò su un altro ramo: la coda lo aiutava a mantenere l'equilibrio. La muoveva in continuazione e fu allora che nonno Ulisse intervenne: - Guardate come agita la coda, sembra volervi salutare. In coro i bambini risposero: - Ciao, scoiattolo! L'escursione nel bosco volgeva al termine. I bambini apparivano stanchi, più per le emozioni vissute che per la fatica sostenuta. N. Perego, I segreti del bosco, Paoline Esplora il testo v Sottolinea di rosso tutte le caratteristiche dello scoiattolo e inseriscile nello schema. COMPORTAMENTO ASPETTO FISICO v La descrizione utilizza un linguaggio: v una descrizione: 170 oggettiva. scientifico. soggettiva. familiare.

Descrizione oggettiva e soggettiva: Sembra un folletto....