Leggermente Plus - Lingua e linguaggi 4 Sfoglialibro

IN SINTESI Il racconto del brivido suscita in chi legge un senso di paura e terrore. I personaggi possono essere realistici e fantastici. Il tempo non è ben definito. Spesso i fatti avvengono di notte o durante una tempesta. I luoghi in cui è ambientata la vicenda sono misteriosi e inquietanti, desolati e oscuri. I fatti possono essere eventi inspiegabili e spaventosi. Il linguaggio utilizza molti aggettivi e descrizioni. Le tecniche per creare la paura sono la narrazione in prima persona e con il ritmo incalzante, le descrizioni e la tecnica della suspense o aspettativa. TECNICHE PER FAR RABBRIVIDIRE Dare alla narrazione un ritmo incalzante; creare suspense* e ricorrere a colpi di scena; far sentire rumori sinistri: cigolii, fruscii, sussurri, ticchettii; inserire risate isteriche, grida soffocate, ululati, grugniti; descrivere sensazioni di tremore, brividi lungo la schiena, sudore freddo; utilizzare i puntini di sospensione... *SUSPENSE = atmosfera carica di tensione e senso di minaccia per qualcosa di terribile che potrebbe capitare da un momento all altro. 125

Leggermente Plus - Lingua e linguaggi 4 Sfoglialibro