Leggermente Plus - Lingua e linguaggi 4 Libro accessibile

Il testo informativo Verifica delle competenze La pallavolo, ieri e oggi La pallavolo fu ideata nel 1894 dallo statunitense William G. Morgan. Insegnante di educazione fisica, Morgan cercava il modo per ottenere una buona forma fisica attraverso un'attività divertente e semplice che potesse essere praticata da tutti e ovunque: nacque così questo gioco sportivo a squadre che, per la somiglianza con un gioco praticato in Francia nel Settecento, chiamò Minonette. In seguito fu denominato volley ball e si diffuse rapidamente in tutti gli Stati Uniti, in Cina, nelle Coree e in Giappone, dove divenne lo sport nazionale. Durante la Prima guerra mondiale la pallavolo giunse in Europa portata dai soldati americani, che la praticavano nei momenti ricreativi. Nel 1946 nacque la Federazione italiana pallavolo (FIPAV), che la fece riconoscere come sport agonistico nazionale. Un anno dopo a Parigi venne fondata la Federazione internazionale pallavolo a cui aderirono tutte le federazioni nazionali che stipularono un regolamento di gioco uguale per tutti. Il primo Campionato mondiale maschile si svolse a Praga nel 1949, quello femminile nel 1952 e furono entrambi vinti dall'Unione Sovietica. La pallavolo venne finalmente riconosciuta dal Comitato olimpico internazionale nel 1957 e nel 1964 debuttò ai Giochi Olimpici in Giappone. Attualmente la pallavolo è uno degli sport più praticati a livello scolastico. Rosetta Zordan, Autori e lettori, Fabbri La pallavolo si può giocare in ambienti diversi come la palestra, il cortile o anche la spiaggia. La pallavolo è uno sport di squadra che può essere praticato da maschi e femmine di ogni età. So esplorare il testo Nei testi informativi il titolo anticipa il contenuto del testo. In questo caso il titolo indica che si parlerà: delle regole della pallavolo. della storia della pallavolo. Le informazioni presentate nel testo seguono un ordine: logico. di causa-effetto. cronologico. Il linguaggio utilizzato dall’autore è: chiaro e preciso. ricco di impressioni dell’autore. Nel testo ci sono alcuni termini specialistici. Sottolineali e riportali di seguito. So capire il testo Quale mestiere svolgeva l’inventore della pallavolo? Perché è nata la pallavolo? Per allenarsi e partecipare a gare e tornei. Per selezionare giocatori forti e competitivi. Per ottenere una buona forma fisica. Quali caratteristiche ha la pallavolo? Semplice. Complessa. Faticosa. Divertente. Individuale. A squadre. Aperta a tutti. Sport per pochi. Dove fu inventata la pallavolo? Come si è diffusa in Europa la pallavolo? Si diffuse in Francia perché somigliava a un antico gioco francese. Fu portata dai soldati americani dopo la Prima guerra mondiale. La pallavolo è sempre stata presente alle Olimpiadi? Si, dalle origini. No, a partire dal 1964. Quando venne stilato il primo regolamento ufficiale della pallavolo? Nel 1946. Nel 1947. A quale livello la pallavolo è lo sport più praticato attualmente? A livello olimpionico. A livello scolastico. A livello nazionale.
Il testo informativo  Verifica delle competenze La pallavolo, ieri e oggi La pallavolo fu ideata nel 1894 dallo statunitense William G. Morgan. Insegnante di educazione fisica, Morgan cercava il modo per ottenere una buona forma fisica attraverso un'attività divertente e semplice che potesse essere praticata da tutti e ovunque: nacque così questo gioco sportivo a squadre che, per la somiglianza con un gioco praticato in Francia nel Settecento, chiamò Minonette. In seguito fu denominato volley ball e si diffuse rapidamente in tutti gli Stati Uniti, in Cina, nelle Coree e in Giappone, dove divenne lo sport nazionale. Durante la Prima guerra mondiale la pallavolo giunse in Europa portata dai soldati americani, che la praticavano nei momenti ricreativi. Nel 1946 nacque la Federazione italiana pallavolo (FIPAV), che la fece riconoscere come sport agonistico nazionale. Un anno dopo a Parigi venne fondata la Federazione internazionale pallavolo a cui aderirono tutte le federazioni nazionali che stipularono un regolamento di gioco uguale per tutti. Il primo Campionato mondiale maschile si svolse a Praga nel 1949, quello femminile nel 1952 e furono entrambi vinti dall'Unione Sovietica. La pallavolo venne finalmente riconosciuta dal Comitato olimpico internazionale nel 1957 e nel 1964 debuttò ai Giochi Olimpici in Giappone. Attualmente la pallavolo è uno degli sport più praticati a livello scolastico. Rosetta Zordan, Autori e lettori, Fabbri La pallavolo si può giocare in ambienti diversi come la palestra, il cortile o anche la spiaggia. La pallavolo è uno sport di squadra che può essere praticato da maschi e femmine di ogni età. So esplorare il testo  Nei testi informativi il titolo anticipa il contenuto del testo. In questo caso il titolo indica che si parlerà:   delle regole della pallavolo.   della storia della pallavolo.  Le informazioni presentate nel testo seguono un ordine:   logico.   di causa-effetto.   cronologico.  Il linguaggio utilizzato dall’autore è:   chiaro e preciso.   ricco di impressioni dell’autore.  Nel testo ci sono alcuni termini specialistici. Sottolineali e riportali di seguito.   So capire il testo  Quale mestiere svolgeva l’inventore della pallavolo?    Perché è nata la pallavolo?   Per allenarsi e partecipare a gare e tornei.   Per selezionare giocatori forti e competitivi.   Per ottenere una buona forma fisica.  Quali caratteristiche ha la pallavolo?   Semplice.   Complessa.   Faticosa.   Divertente.   Individuale.   A squadre.   Aperta a tutti.   Sport per pochi.  Dove fu inventata la pallavolo?    Come si è diffusa in Europa la pallavolo?   Si diffuse in Francia perché somigliava a un antico gioco francese.   Fu portata dai soldati americani dopo la Prima guerra mondiale.  La pallavolo è sempre stata presente alle Olimpiadi?   Si, dalle origini.   No, a partire dal 1964.  Quando venne stilato il primo regolamento ufficiale della pallavolo?   Nel 1946.   Nel 1947.  A quale livello la pallavolo è lo sport più praticato attualmente?   A livello olimpionico.   A livello scolastico.   A livello nazionale.