Leggermente Plus - Lingua e linguaggi 4 Libro accessibile

Il testo poetico La musicalità della poesia L'allitterazione L'allitterazione è la ripetizione di una stessa lettera, e dunque di uno stesso suono, in una o più parole successive. Lo scopo è di rinforzare il significato di alcune parole o di esprimere particolari sensazioni. Per esempio la vocale i rinforza l'idea di piccolo: bambini piccini pulcini biscottini La vocale u rinforza la sensazione di paura: buio dirupo ululato urloLe parole adatte Quando fa caldo molto caldo se mi parlate, per favore usate solo parole con molte effe e vi fffresche e vvventose. Parlatemi con soffi, con affetto, parlatemi davvero, siate affabili, parlatemi di tuffi, stoffe, staffe, avventure, avvocati con i baffi parlate di farfalle, di favole, affari, offese, avvisi, parlatemi di uffici, di ufficiali, e quando finirete le parole per favore ditemi solo ffff e vvvv, ma tanto, fin quando viene sera e cala il sole. R. Piumini, Io mi ricordo quieto patato…, Nuove Edizioni RomaneEsplora il testo Nella poesia "Le parole adatte", l'allitterazione delle lettere “F” e “V” che sensazione rafforza? morbidezza e dolcezza. leggerezza e freschezza. calore e allegria. VENDITORE DI VENTAGLI Ventagli chi vuole ventagli? Vendo il vento in ritagli: Chi vuole ventagli d’aria? Rid. da R. Carrieri, Poesia italiana del Novecento, GarzantiEsplora il testo Nella poesia "Venditore di ventagli", quale consonante viene ripetuta più volte? Perché, secondo te?
Il testo poetico   La musicalità della poesia L'allitterazione L'allitterazione è la ripetizione di una stessa lettera, e dunque di uno stesso suono, in una o più parole successive. Lo scopo è di rinforzare il significato di alcune parole o di esprimere particolari sensazioni. Per esempio la vocale i rinforza l'idea di piccolo: bambini   piccini   pulcini   biscottini La vocale u rinforza la sensazione di paura: buio   dirupo   ululato   urloLe parole adatte Quando fa caldo molto caldo se mi parlate, per favore usate solo parole con molte effe e vi fffresche e vvventose. Parlatemi con soffi, con affetto, parlatemi davvero, siate affabili, parlatemi di tuffi, stoffe, staffe, avventure, avvocati con i baffi parlate di farfalle, di favole, affari, offese, avvisi, parlatemi di uffici, di ufficiali, e quando finirete le parole per favore ditemi solo ffff e vvvv, ma tanto, fin quando viene sera e cala il sole. R. Piumini, Io mi ricordo quieto patato…, Nuove Edizioni RomaneEsplora il testo  Nella poesia "Le parole adatte", l'allitterazione delle lettere “F” e “V” che sensazione rafforza?   morbidezza e dolcezza.   leggerezza e freschezza.   calore e allegria. VENDITORE DI VENTAGLI Ventagli chi vuole ventagli? Vendo il vento in ritagli: Chi vuole ventagli d’aria? Rid. da R. Carrieri, Poesia italiana del Novecento, GarzantiEsplora il testo  Nella poesia "Venditore di ventagli", quale consonante viene ripetuta più volte? Perché, secondo te?