Feste di primavera • FESTE E TRADIZIONI

PRIMAVERA Feste e tradizioni La Pasqua dei cristiani deriva dalla celebrazione della Pasqua ebraica. Tutte e due le festività ricordano importanti momenti di rinnovamento e passaggio a una nuova vita. La Pasqua ebraica La Pasqua ebraica (o Pesah , passaggio) dura otto giorni e ricorda la fuga e la liberazione del popolo d Israele dalla schiavitù d Egitto. La prima sera di Pesah si celebra una cerimonia, il Seder , che prevede un pasto speciale durante il quale si legge la storia del passaggio da un libro chiamato Haggadah . Sulla tavola non possono mancare alcuni cibi simbolici, come il pane azzimo, l uovo, l agnello, le erbe amare. Il pane azzimo è pane non lievitato; ricorda il fatto che gli Ebrei in fuga non ebbero il tempo di far lievitare il pane. L agnello ricorda come gli Ebrei vennero risparmiati dallo sterminio dei primogeniti voluto da Dio per punire gli Egizi: Mosè ordinò loro di bagnare gli stipiti delle porte delle loro case con sangue di agnello. L uovo è simbolo della rinascita; le erbe amare ricordano la sofferenza del popolo ebraico durante la schiavitù egiziana. La leggenda della colomba pasquale La colomba rappresenta il simbolo della pace: secondo la Bibbia una colomba, con un ramoscello d ulivo nel becco, tornò da Noè dopo il diluvio universale per testimoniare la riconciliazione fra Dio e il suo popolo. La nascita della colomba pasquale come dolce è legata a una leggenda: durante il Medioevo Alboino, re dei Longobardi, scese in Italia con le sue orde barbariche e, dopo tre anni di assedio, entrò nella città di Pavia. Era la vigilia della Pasqua del 572. Un vecchio pasticcere gli offrì un dolce a forma di colomba in segno di pace. Il dolce era di una bontà eccezionale e il sovrano, che pure era noto per la sua ferocia, fu costretto a cedere... E così la città fu salva. 86 Il pane azzimo è un pane preparato con farina di cereali e acqua, non fermentato e senza lievito.
Feste di primavera • FESTE E TRADIZIONI