Le tradizioni di Pasqua

PRIMAVERA Letture Le tradizioni di Pasqua Da Il Giornalino , n. 14 L usanza di mangiare uova di Pasqua risale a tempi molto antichi. Pare che il rituale abbia ben cinquemila anni e sia da attribuire ai persiani i quali in occasione dell arrivo della primavera, e quindi della rinascita della natura, si regalavano uova di gallina. La spiegazione è semplice: l uovo dà origine a un nuovo essere e appare quindi come un simbolo della nuova vita. I primi cristiani, ispirandosi a queste credenze, hanno visto nell uovo anche la resurrezione di Cristo, cioè una nuova vita predicata da Gesù e dimostrata dalla sua vittoria sulla morte. Dopo le cerimonie pasquali c era infatti l abitudine, nei primi secoli della storia della Chiesa, di distribuire tra i fedeli uova benedette. Più recente invece l uso delle uova di cioccolato, che risale al Settecento. Viene dalle cucine di Versailles, la reggia del re francese Luigi XV. I ricercatissimi cuochi francesi scoprirono un giorno che l uovo di gallina, considerato ancora l uovo di Pasqua per eccellenza, poteva essere sostituito da uova più grosse e appetibili, con il guscio di cioccolato. E alla Francia si deve anche l invenzione della sorpresa, da quando, agli inizi del Cinquecento, qualcuno donò a Francesco un uovo all interno del quale era contenuta un incisione di legno raffigurante la Passione di Cristo. In Germania è un coniglio a portare le uova. Durante la vigilia di Pasqua i bambini preparano un nido di paglia con dentro una carota, un regalo per il coniglio che di notte fa il giro di tutte le case per lasciare uova di cioccolato e dolci. Come sarà questo coniglio? Prova a disegnarlo sul quaderno. 84
Le tradizioni di Pasqua