Che lettura! - Scrittura 4 Sfoglialibro

il racconto realistico 3 Leggi attentamente il testo e sottolinea con colori diversi: le parti che descrivono l aspetto del protagonista; le parti che ne descrivono le azioni. Huck Finn Mark Twain, Tom Sawyer, Giunti Generalmente Huck si vestiva con la roba smessa o gettata via da persone grandi e più grosse di lui; e per questo era sempre coperto di cenci svolazzanti. Il cappello era tutto un disastro, privo di una mezza falda; il soprabito, quando ne aveva uno, gli arrivava ai piedi e i bottoni di dietro più giù del sedere; una sola bretella sosteneva i pantaloni il cui fondo appariva vuoto e più basso di dove avrebbe dovuto essere, e quando Huck non li rimboccava spazzolavano la polvere. Huck andava e veniva a suo piacere. Quando era bel tempo dormiva sui gradini davanti alle porte; quando pioveva, dentro una botte vuota. Naturalmente di scuola neppure a parlarne e tantomeno di chiesa. Niente maestro, nessuno cui doveva ubbidire. Andava a pescare e a nuotare quando gli pareva, nessuno che potesse proibirgli di azzuffarsi con gli altri ragazzi, o che a una certa ora lo mandasse a dormire. Era il primo a girare scalzo quando arrivava la primavera e l ultimo a rimettersi le scarpe quando incominciava l autunno. Non aveva l obbligo di lavarsi né di indossare roba pulita, sapeva dire parolacce in modo esemplare. Insomma, non gli mancava niente di quello che rende bella l esistenza, così almeno sembrava a tutti i ragazzi cosiddetti per bene di Saint Petersburg tenuti sempre a freno, continuamente sorvegliati. 4 Ora cambia la prima parte del testo: immagina che Huck vesta in maniera curata e raffinata e modifica la descrizione del suo abbigliamento. Generalmente Huck si vestiva con abiti nuovi o confezionati su misura; e per questo era sempre ordinato ed elegante. Il cappello era 29
Che lettura! - Scrittura 4 Sfoglialibro