Il capodoglio

IL TESTO INFORMATIVO Il capodoglio Lo squalo, la balena…, Giunti Junior DOVE VIVE Tutti i mari DIMENSIONI 10-20 metri CHE COSA MANGIA Calamari e polpi HABITAT Acque profonde Il capodoglio è il carnivoro più grande che esista ed è caratterizzato da un enorme capo dalla forma squadrata, una pinna dorsale non molto evidente e pinne pettorali relativamente piccole. Il suo colore è completamente grigio, con la sola eccezione della regione mandibolare, bianca; tutta la superficie della pelle del corpo appare corrugata. Sulla testa, a sinistra nella parte frontale, si apre lo sfiatatoio a forma di “s”, l’apertura attraverso la quale prende aria quando torna in superficie dopo un’immersione. La presenza dei denti, dalle 20 alle 26 paia, ciascuno dei quali può arrivare al peso di un kilogrammo, è probabilmente legata più alle aggressioni tra maschi che alla necessità della masticazione, giacché sono molto distanti l’uno dall’altro. Dotato di un nuoto molto lento, può aumentare notevolmente la propria velocità se disturbato o se percepisce situazioni di pericolo. In immersione può raggiungere e superare i 2 000 metri di profondità e restare in apnea per un paio d’ore, più di qualunque altro mammifero marino: quando si immerge ha la caratteristica di assumere una posizione particolare che lascia verticalmente sollevata la coda fuori dall’acqua.Le prede cacciate da questo gigante marino sono polpi, calamari, e in particolare calamari giganti; l’unico suo predatore, oltre all’uomo, è l’orca, che attacca i banchi delle madri con i piccoli, cercando di separare questi ultimi dal gruppo per ucciderli. Vive da solo o in banchi e i maschi e le femmine si uniscono solo nel periodo riproduttivo, ossia da metà inverno a metà estate; le femmine, che alla nascita sono uguali ai maschi nel peso, circa una tonnellata, e nelle dimensioni, 4 metri di lunghezza, sono nella maturità quasi la metà del maschio. L’allattamento dei piccoli dura dai 2 ai 3 anni. Il capodoglio è estremamente longevo e può arrivare a compiere i 70 anni di età. IL LINGUAGGIO E LE PAROLE-CHIAVE ● Il linguaggio del testo è: preciso, ricco di termini specifici e di dati. familiare, come il linguaggio che si usa nella vita quotidiana. ● Dove potresti trovare questo testo? In un racconto. In un’enciclopedia. ● Nel testo abbiamo evidenziato alcune parole-chiave, cioè quelle parole che aiutano a riconoscere le informazioni principali. Utilizza le parole-chiave evidenziate per scrivere una sintesi del testo. Osserva l’esempio e continua sul tuo quaderno. ESEMPIO carnivoro • enorme capo • colore grigio regione mandibolare bianca • pelle corrugata Il capodoglio è il carnivoro più grande al mondo; ha un enorme capo ed è di colore grigio, a parte la regione mandibolare, che è bianca; la sua pelle appare corrugata. IL TESTO E L'IMMAGINE ● I testi informativi spesso sono accompagnati da immagini che hanno lo scopo di farci comprendere meglio il testo o aggiungere informazioni. Secondo te, le illustrazioni di queste pagine sono utili a capire meglio il testo? A quali informazioni in particolare si riferiscono? Il linguaggio di un testo informativo è chiaro e preciso, spesso ricco di termini tecnici o specialistici. In un testo informativo è utile individuare le parole-chiave, perché ci aiutano a comprendere le informazioni principali.In alcuni testi informativi le parole-chiave si possono trovare già evidenziate.
IL TESTO INFORMATIVO     Il capodoglio Lo squalo, la balena…, Giunti Junior DOVE VIVE Tutti i mari DIMENSIONI 10-20 metri CHE COSA MANGIA Calamari e polpi HABITAT Acque profonde Il capodoglio è il carnivoro più grande che esista ed è caratterizzato da un enorme capo dalla forma squadrata, una pinna dorsale non molto evidente e pinne pettorali relativamente piccole. Il suo colore è completamente grigio, con la sola eccezione della regione mandibolare, bianca; tutta la superficie della pelle del corpo appare corrugata. Sulla testa, a sinistra nella parte frontale, si apre lo sfiatatoio a forma di “s”, l’apertura attraverso la quale prende aria quando torna in superficie dopo un’immersione. La presenza dei denti, dalle 20 alle 26 paia, ciascuno dei quali può arrivare al peso di un kilogrammo, è probabilmente legata più alle aggressioni tra maschi che alla necessità della masticazione, giacché sono molto distanti l’uno dall’altro. Dotato di un nuoto molto lento, può aumentare notevolmente la propria velocità se disturbato o se percepisce situazioni di pericolo. In immersione può raggiungere e superare i 2 000 metri di profondità e restare in apnea per un paio d’ore, più di qualunque altro mammifero marino: quando si immerge ha la caratteristica di assumere una posizione particolare che lascia verticalmente sollevata la coda fuori dall’acqua.Le prede cacciate da questo gigante marino sono polpi, calamari, e in particolare calamari giganti; l’unico suo predatore, oltre all’uomo, è l’orca, che attacca i banchi delle madri con i piccoli, cercando di separare questi ultimi dal gruppo per ucciderli. Vive da solo o in banchi e i maschi e le femmine si uniscono solo nel periodo riproduttivo, ossia da metà inverno a metà estate; le femmine, che alla nascita sono uguali ai maschi nel peso, circa una tonnellata, e nelle dimensioni, 4 metri di lunghezza, sono nella maturità quasi la metà del maschio. L’allattamento dei piccoli dura dai 2 ai 3 anni. Il capodoglio è estremamente longevo e può arrivare a compiere i 70 anni di età. IL LINGUAGGIO E LE PAROLE-CHIAVE ● Il linguaggio del testo è:   preciso, ricco di termini specifici e di dati.   familiare, come il linguaggio che si usa nella vita quotidiana. ● Dove potresti trovare questo testo?   In un racconto.   In un’enciclopedia. ● Nel testo abbiamo evidenziato alcune parole-chiave, cioè quelle parole che aiutano a riconoscere le informazioni principali. Utilizza le parole-chiave evidenziate per scrivere una sintesi del testo. Osserva l’esempio e continua sul tuo quaderno. ESEMPIO carnivoro • enorme capo • colore grigio regione mandibolare bianca • pelle corrugata Il capodoglio è il carnivoro più grande al mondo; ha un enorme capo ed è di colore grigio, a parte la regione mandibolare, che è bianca; la sua pelle appare corrugata. IL TESTO E L'IMMAGINE ● I testi informativi spesso sono accompagnati da immagini che hanno lo scopo di farci comprendere meglio il testo o aggiungere informazioni.  Secondo te, le illustrazioni di queste pagine sono utili a capire meglio il testo?  A quali informazioni in particolare si riferiscono?   Il linguaggio di un testo informativo è chiaro e preciso, spesso ricco di termini tecnici o specialistici. In un testo informativo è utile individuare le parole-chiave, perché ci aiutano a comprendere le informazioni principali.In alcuni testi informativi le parole-chiave si possono trovare già evidenziate.