La quaglia

FACCIAMO IL PUNTO IL TESTO POETICO La quaglia Letizia Cella Zitta in mezzo alla sterpaglia resta immobile la quaglia. Per snidarla un cacciatore tutto intorno fa rumore. Ferma sta la furba e ascolta chiusa dentro l’erba folta. Fiuta l’aria il cane fido, ma non sa trovare il nido. Vanno altrove i cacciatori a seguire gli altri odori e la quaglia viene fuori. D’improvviso spicca un salto dritta verso il cielo alto. La cornacchia Letizia Cella Sembra una nera macchia e invece è una cornacchia nell’erba che salticchia con una certa spocchia. La coda si spidocchia, le ali si stiracchia, una briciola adocchia, e soddisfatta gracchia. Spocchia: l’atteggiamento di chi è presuntuoso e si dà delle arie. IL TESTO POETICO ● Da quante strofe sono composte le due poesie? ....................... ● Da quanti versi? “La quaglia”: ………................. “La cornacchia”: ……….......... ● Sottolinea con colori diversi in ciascuna poesia le parole a fine verso che terminano esattamente con gli stessi suoni (rime). ● Scegli il completamento corretto. Nel terzo verso della poesia “La cornacchia” c'è: una rima. un’allitterazione. ● Quale delle due poesie racconta una breve storia? ....................... ● Quale poesia invece contiene principalmente una descrizione? ....................... ● COMPLETA LA MAPPA DEL TESTO POETICO. SE HAI DIFFICOLTÀ VAI ALLO SCHEMA INIZIALE DELLA SEZIONE. AUTOVALUTAZIONE ● Alla fine di questa sezione sei capace di riconoscere il testo poetico e conosci le principali caratteristiche di questo genere. Rifletti sul tuo lavoro, poi completa la tabella a fianco. PER TE È STATO: Per esercitarti vai alle pp. 54-55 del Libro di Scrittura
FACCIAMO IL PUNTO     IL TESTO POETICO La quaglia Letizia Cella Zitta in mezzo alla sterpaglia resta immobile la quaglia. Per snidarla un cacciatore tutto intorno fa rumore. Ferma sta la furba e ascolta chiusa dentro l’erba folta. Fiuta l’aria il cane fido, ma non sa trovare il nido. Vanno altrove i cacciatori a seguire gli altri odori e la quaglia viene fuori. D’improvviso spicca un salto dritta verso il cielo alto. La cornacchia Letizia Cella Sembra una nera macchia e invece è una cornacchia nell’erba che salticchia con una certa spocchia. La coda si spidocchia, le ali si stiracchia, una briciola adocchia, e soddisfatta gracchia. Spocchia: l’atteggiamento di chi è presuntuoso e si dà delle arie. IL TESTO POETICO ● Da quante strofe sono composte le due poesie? ....................... ● Da quanti versi? “La quaglia”: ………................. “La cornacchia”: ……….......... ● Sottolinea con colori diversi in ciascuna poesia le parole a fine verso che terminano esattamente con gli stessi suoni (rime). ● Scegli il completamento corretto. Nel terzo verso della poesia “La cornacchia” c'è:   una rima.   un’allitterazione. ● Quale delle due poesie racconta una breve storia? ....................... ● Quale poesia invece contiene principalmente una descrizione? ....................... ● COMPLETA LA MAPPA DEL TESTO POETICO. SE HAI DIFFICOLTÀ VAI ALLO SCHEMA INIZIALE DELLA SEZIONE. AUTOVALUTAZIONE ● Alla fine di questa sezione sei capace di riconoscere il testo poetico e conosci le principali caratteristiche di questo genere. Rifletti sul tuo lavoro, poi completa la tabella a fianco. PER TE È STATO: Per esercitarti vai alle pp. 54-55 del Libro di Scrittura