Riparando le reti, Liu Changyuan – I sentimenti dei bambini, Janna Carioli

IL TESTO POETICO Riparando le reti Liu Changyuan Sulla sabbia fine della spiaggia si stendono una accanto all’altra le reti. La giovane pescatrice ripara le reti muovendo abile le dita come se suonasse l’arpa. Chiedo alla ragazza - Chi mai capisce il suono della tua musica? Mi risponde con un sorriso: - L’onda del fiume Songhua. I sentimenti dei bambini Janna Carioli Mi sento solo come un verme solitario, come un cammello quando incontra un dromedario, come la freccia quando vola via dall’arco, come un gorilla nella gabbia del bioparco. Mi sento solo come un punto esclamativo, come un articolo se manca il sostantivo, come un incastro che non sa qual è il suo posto, come un cucciolo abbandonato a ferragosto. Mi sento solo come un anno bisestile, come una perla che finisce in un porcile, come un pollastro che conosce il suo destino. Mi sento solo come solo può un bambino. LA SIMILITUDINE ● Nella poesia “Riparando le reti” è presente una similitudine, introdotta dalla parola come. Cercala e sottolineala. ● A che cosa viene paragonato il movimento delle dita della pescatrice? ....................... ● Quale elemento accomuna le reti e l’arpa? Sono entrambe fatte con la corda. Si usano al mare. Fanno lo stesso suono. ● Dopo avere letto la poesia di Janna Carioli, aggiungi tu una similitudine. Mi sento solo/sola come ................................................
IL TESTO POETICO     Riparando le reti Liu Changyuan Sulla sabbia fine della spiaggia si stendono una accanto all’altra le reti. La giovane pescatrice ripara le reti muovendo abile le dita come se suonasse l’arpa. Chiedo alla ragazza - Chi mai capisce il suono della tua musica? Mi risponde con un sorriso: - L’onda del fiume Songhua. I sentimenti dei bambini Janna Carioli Mi sento solo come un verme solitario, come un cammello quando incontra un dromedario, come la freccia quando vola via dall’arco, come un gorilla nella gabbia del bioparco. Mi sento solo come un punto esclamativo, come un articolo se manca il sostantivo, come un incastro che non sa qual è il suo posto, come un cucciolo abbandonato a ferragosto. Mi sento solo come un anno bisestile, come una perla che finisce in un porcile, come un pollastro che conosce il suo destino. Mi sento solo come solo può un bambino. LA SIMILITUDINE ● Nella poesia “Riparando le reti” è presente una similitudine, introdotta dalla parola come. Cercala e sottolineala. ● A che cosa viene paragonato il movimento delle dita della pescatrice? ....................... ● Quale elemento accomuna le reti e l’arpa?   Sono entrambe fatte con la corda.   Si usano al mare.   Fanno lo stesso suono. ● Dopo avere letto la poesia di Janna Carioli, aggiungi tu una similitudine. Mi sento solo/sola come ................................................