IL TESTO POETICO

IL TESTO POETICO CHE COS’È È un testo particolare, che esprime sentimenti, impressioni e ricordi del poeta con lo scopo di suscitare emozioni. Alcuni testi poetici, come le filastrocche, sono scritti per divertire e far sorridere. STRUTTURA È scritto in versi e strofe: i versi sono le righe del testo poetico, le strofe sono gruppi di versi separati fra loro da uno spazio bianco. I versi sono in rima quando le parole finali finiscono con gli stessi suoni, altrimenti sono liberi. Le rime possono essere: Baciate schema AABB Buono il latte zuccherato A buono il dolce profumato A buona l’acqua cristallina B di una chiara fonte alpina. B Alternate schema ABAB A casa io gioco A a casa io faccio B a casa è il mio fuoco A a casa l’abbraccio. B Incrociate schema ABBA Un gatto rincorre le foglie A secche sul marciapiede. B Le contende (vive le crede) B alla scopa che le raccoglie. A COM’È SCRITTO È musicale e ricco di giochi di suono: allitterazioni e onomatopee. È ricco di immagini: similitudini, metafore. I testi poetici La risata Gina Bellot Mi piace pensare (si fa per dire!) A solo alle cose che fanno divertire. A I pensieri neri li scaccio, B usando la risata come straccio. B La farfalla Toti Scialoja Questa farfalla A - lo credereste? - B ha un’ala gialla A l’altra celeste. B Sulla riva Toti Scialoja Sulla riva del Mar Morto A la marea nera borbotta, B ogni notte una marmotta B ci fa un bagno corto corto. A LO SCHEMA DELLE RIME ● Osserva le lettere a fianco dei versi delle poesie. “La risata” ha la rima baciata; “La farfalla” ha la rima alternata; “Sulla riva” ha la rima incrociata. ● Ora prova tu: leggi, inserisci le lettere secondo la rima e completa. Filastrocca dei burattini Se ciascun essere, non si sa dove ha dentro un’anima sua che lo muove il burattino è un essere strano ha dentro un’anima a forma di mano. Bruno Tognolini Questa filastrocca ha la rima: .................... Nel testo poetico ogni riga si chiama verso.I versi possono rimare fra loro (se le parole finali finiscono con lo stesso suono) oppure no. Le rime possono essere disposte secondo schemi diversi.
IL TESTO POETICO CHE COS’È È un testo particolare, che esprime sentimenti, impressioni e ricordi del poeta con lo scopo di suscitare emozioni. Alcuni testi poetici, come le filastrocche, sono scritti per divertire e far sorridere. STRUTTURA È scritto in versi e strofe: i versi sono le righe del testo poetico, le strofe sono gruppi di versi separati fra loro da uno spazio bianco. I versi sono in rima quando le parole finali finiscono con gli stessi suoni, altrimenti sono liberi. Le rime possono essere: Baciate schema AABB Buono il latte zuccherato A buono il dolce profumato A buona l’acqua cristallina B di una chiara fonte alpina. B Alternate schema ABAB A casa io gioco A a casa io faccio B a casa è il mio fuoco A a casa l’abbraccio. B Incrociate schema ABBA Un gatto rincorre le foglie A secche sul marciapiede. B Le contende (vive le crede) B alla scopa che le raccoglie. A COM’È SCRITTO È musicale e ricco di giochi di suono: allitterazioni e onomatopee. È ricco di immagini: similitudini, metafore.   I testi poetici  La risata Gina Bellot Mi piace pensare (si fa per dire!)  A  solo alle cose che fanno divertire.  A  I pensieri neri li scaccio,  B  usando la risata come straccio.  B  La farfalla Toti Scialoja Questa farfalla  A  - lo credereste? -  B  ha un’ala gialla  A   l’altra celeste.  B  Sulla riva Toti Scialoja Sulla riva del Mar Morto  A   la marea nera borbotta,  B  ogni notte una marmotta  B  ci fa un bagno corto corto.  A   LO SCHEMA DELLE RIME ● Osserva le lettere a fianco dei versi delle poesie. “La risata” ha la rima baciata; “La farfalla” ha la rima alternata; “Sulla riva” ha la rima incrociata. ● Ora prova tu: leggi, inserisci le lettere secondo la rima e completa. Filastrocca dei burattini Se ciascun essere, non si sa dove    ha dentro un’anima sua che lo muove    il burattino è un essere strano    ha dentro un’anima a forma di mano.    Bruno Tognolini Questa filastrocca ha la rima: ....................  Nel testo poetico ogni riga si chiama verso.I versi possono rimare fra loro (se le parole finali finiscono con lo stesso suono) oppure no. Le rime possono essere disposte secondo schemi diversi.