Dal diario di Jessica, Angelo Petrosino

A scuola insieme! LABORATORIO DI LETTURA IL DIARIO A volte ci sono delle cose che non vuoi raccontare a nessuno; vorresti dare sfogo alle tue emozioni senza sentirti giudicato oppure parlare a un amico fidato che ti comprende e non ti tradirà mai. Vuoi una soluzione? Potresti tenere un DIARIO. Dal diario di Jessica Angelo Petrosino, Un anno con Jessica, Sonda 21 GENNAIO Oggi il maestro mi ha chiesto scusa. Io gli ho fatto notare che aveva risposto a tutte le domande di Rosetta. Quando invece ho alzato io la mano, ha detto: Adesso non c è tempo, si scende a prendere una boccata d aria . Non lo dirò a mia madre. So che la prenderebbe male. Sono sicura che mi direbbe: Come! Un maestro che si scusa con una bambina! Non è mica tuo fratello lui . Come se i fratelli si scusassero sempre con le sorelle. Ma mia madre è fatta così. E io non saprei come spiegarle che, secondo me, è più che giusto che anche un maestro si scusi con un alunna, quando si rende conto che il torto è suo. Quando viene scritta questa pagina di diario? ....................................................... Quale fatto racconta Jessica al suo diario? .................................................... .................................................... Perché Jessica scrive questa pagina di diario e non intende raccontare alla mamma cosa è successo a scuola? .................................................... .................................................... .................................................... 1° FEBBRAIO Oggi Mario mi ha fatto uno sgambetto, mentre eravamo in cortile. Per fortuna sono caduta con le mani in avanti e mi sono salvata la faccia. Però mi sono scorticata un gomito e, soprattutto, mi sono presa un grande spavento. Quando si è accorto che avevo il gomito graffiato, quello stupido è venuto a scusarsi, dicendo che non l aveva fatto apposta. Ma io non gli ho creduto. Appena tornata a casa, ho preso la sua lettera e l ho fatta in mille pezzi. Quando ne avrò la possibilità, li brucerò tutti. Io sono capace di arrabbiarmi come nessuno immagina. Potrei distruggere tutto, quando sono inferocita. che non mi piace essere trattata male: né a casa, né a scuola, né altrove. 36 Con chi è arrabbiata Jessica? Perché? .................................................... .................................................... .................................................... .................................................... .................................................... .................................................... Nello scrivere il diario Jessica si esprime come se parlasse: c è un espressione in particolare che potrebbe usare rivolgendosi a un amico. Sottolineala.

Dal diario di Jessica, Angelo Petrosino