Che lettura! - Letture 4 Sfoglialibro

A scuola insieme! ramente: ogni volta che si accorge di un errore nei loro quaderni, il gommerlo cancella i segni della matita col suo becco bianco, di gomma. Suo cugino, il gommerlo a inchiostro, invece ha il becco blu ed è capace di cancellare anche gli errori fatti con le penne non cancellabili. Nello zaino di ogni bambino di quella strana scuola non manca mai neppure il topo-temperino, roditore dai denti affilatissimi, capace di fare la punta a una matita in meno di tre secondi. E sotto a ogni banco c è un serpente-righello, animaletto un po rigido, ma praticissimo se si devono tracciare righe dritte. A parte questi utilissimi mostri, hanno fatto la tana e il nido in quelle aule anche dei corbici col becco affilato per tagliare la carta e delle collaffe che, strisciando il lungo collo, possono invece incollare le pagine l una all altra. Ci sono poi volpenne dallo sguardo furbo e perfino libridari, che immagazzinano nelle grandi gobbe migliaia di informazioni. A qualcuno potrà sembrare che, con tutti quegli strani mostri scolastici che li aiutano, i bambini di quella scuola siano più fortunati di altri, e che per loro sia più facile essere promossi. Ma non è così: anche se ti aiutano lavagnanti, zainguri, astuccialle e gommerli, per essere promossi occorre soprattutto essere diligenti e studiare. E per quello non c è mostro simpatico che tenga: ogni bambino deve farsi coraggio e cavarsela da solo. ............................................................... ............................................................... ............................................................... Nei disegni non ci sono tutti i mostri scolastici . Scegli quello che ti piace di più e disegnalo sul quaderno. 21
Che lettura! - Letture 4 Sfoglialibro