Farsi bella: una faccia da strega!, Kaye Umansky

LABORATORIO DI LETTURA BRR... CHE PAURA! Farsi bella: una faccia da strega! Kaye Umansky, Puzzy e la scopa rapita, Mondadori Junior Oltre all’aspetto e alle caratteristiche esteriori, gli scrittori spesso ci presentano il modo di fare e il comportamento dei loro personaggi, altrettanto importanti per conoscerli: vediamo qui una strega... in azione! La Strega Viperilla sedeva alla toeletta, intenta a farsi bella. Era una faccenda seria, perché bisognava rimirarsi e fare boccucce davanti a specchi imbrattati da mosche, nonché spalmarsi addosso orride sostanze conservate in dozzine di misteriosi vasetti e bottigline. Farsi bella richiedeva tempo, concentrazione e, soprattutto, tranquillità. Persino Duedley il Guercio, il gatto di Viperilla, aveva abbastanza buon senso da non interrompere la Signora mentre si stava facendo bella. L’operazione durava da un po’ e Viperilla aveva ormai concluso la fase iniziale. Tutte le crepe facciali erano state otturate e ogni centimetro del lungo naso incipriato a dovere. Le palpebre erano dipinte di una sinistra sfumatura verde e sfoggiavano inquietanti ciglia finte fatte di zampe di ragno, mentre su entrambe le guance spiccavano folli chiazze di fard. E ora, il tocco finale, la ciliegina sulla torta: il Rossetto. Viperilla contemplò le deliziose alternative a sua disposizione. Che cosa avrebbe scelto, quel giorno? Sangue raggrumato? Barbabietola Bollita? Prugna Spiaccicata? Alla fine optò per il suo preferito: Verde Rospo. Arricciando le labbra, si chinò in avanti e con attenzione - con la massima attenzione - cominciò a stenderlo. Finché…. - Yu-hu! Viiiiiiiippy! Sono io, Puzzy. Posso entrare? - risuonò un grido euforico, accompagnato da frenetiche martellate alla porta. Viperilla sobbalzò come un gatto sui carboni ardenti, spalmandosi una striscia melmosa di Verde Rospo dal mento al lobo dell’orecchio. ● Disegna la faccia di Viperilla dopo che si è fatta bella. ● Nelle boccette invece c’è il rossetto che Viperilla deve scegliere. Compila l’etichetta di ogni contenitore. UN FANTASMA... IN AZIONE! Immagina un fantasma che esce dai sotterranei e si aggira nelle stanze di un antico castello. Vorrebbe spaventare chi dorme tranquillo, ma è lui a fuggire terrorizzato quando nel buio si materializzano gli occhi fosforescenti del vecchio gatto e il silenzio è rotto dal suo agghiacciante miagolio. ● Descrivi il fantasma sul quaderno. Ecco un elenco di azioni che ti possono servire. Modificale se vuoi o aggiungine tu altre. Esce • si aggira • volteggia • sale (le scale) • trascina • ulula • si arresta • sobbalza • fugge • si ritira... ● Completa la tabella. Scrivi gli aggettivi usati in questo brano per descrivere la faccia truccata di Viperilla. Le rughe della faccia sono ......................Il lungo naso è ......................Le ciglia a zampa di ragno sono ......................Le chiazze di fard sulle guance sono ......................La sfumatura sulle palpebre è ......................Il rossetto Verde Rospo diventa una striscia ...................... ● Il brano elenca le azioni che Viperilla ha compiuto nella fase iniziale del trucco. Completa con i verbi adatti. Viperilla si è seduta alla toeletta Viperilla si .................. addosso orride sostanze Viperilla .................. le crepe facciali Viperilla .................. le palpebre ● Poi ecco Viperilla “in azione” mentre conclude il suo lavoro. Che cosa fa? Numera in ordine. Inizia a stendere il rossetto. Arriccia le labbra chinandosi in avanti. Contempla i vari tipi di rossetto a sua disposizione. Sobbalza e si spalma una lunga striscia di rossetto sulla faccia.
LABORATORIO DI LETTURA    BRR... CHE PAURA! Farsi bella: una faccia da strega! Kaye Umansky, Puzzy e la scopa rapita, Mondadori Junior Oltre all’aspetto e alle caratteristiche esteriori, gli scrittori spesso ci presentano il modo di fare e il comportamento dei loro personaggi, altrettanto importanti per conoscerli: vediamo qui una strega... in azione! La Strega Viperilla sedeva alla toeletta, intenta a farsi bella. Era una faccenda seria, perché bisognava rimirarsi e fare boccucce davanti a specchi imbrattati da mosche, nonché spalmarsi addosso orride sostanze conservate in dozzine di misteriosi vasetti e bottigline. Farsi bella richiedeva tempo, concentrazione e, soprattutto, tranquillità. Persino Duedley il Guercio, il gatto di Viperilla, aveva abbastanza buon senso da non interrompere la Signora mentre si stava facendo bella. L’operazione durava da un po’ e Viperilla aveva ormai concluso la fase iniziale. Tutte le crepe facciali erano state otturate e ogni centimetro del lungo naso incipriato a dovere. Le palpebre erano dipinte di una sinistra sfumatura verde e sfoggiavano inquietanti ciglia finte fatte di zampe di ragno, mentre su entrambe le guance spiccavano folli chiazze di fard. E ora, il tocco finale, la ciliegina sulla torta: il Rossetto. Viperilla contemplò le deliziose alternative a sua disposizione. Che cosa avrebbe scelto, quel giorno? Sangue raggrumato? Barbabietola Bollita? Prugna Spiaccicata? Alla fine optò per il suo preferito: Verde Rospo. Arricciando le labbra, si chinò in avanti e con attenzione - con la massima attenzione - cominciò a stenderlo. Finché…. - Yu-hu! Viiiiiiiippy! Sono io, Puzzy. Posso entrare? - risuonò un grido euforico, accompagnato da frenetiche martellate alla porta. Viperilla sobbalzò come un gatto sui carboni ardenti, spalmandosi una striscia melmosa di Verde Rospo dal mento al lobo dell’orecchio. ● Disegna la faccia di Viperilla dopo che si è fatta bella. ● Nelle boccette invece c’è il rossetto che Viperilla deve scegliere. Compila l’etichetta di ogni contenitore. UN FANTASMA... IN AZIONE! Immagina un fantasma che esce dai sotterranei e si aggira nelle stanze di un antico castello. Vorrebbe spaventare chi dorme tranquillo, ma è lui a fuggire terrorizzato quando nel buio si materializzano gli occhi fosforescenti del vecchio gatto e il silenzio è rotto dal suo agghiacciante miagolio. ● Descrivi il fantasma sul quaderno. Ecco un elenco di azioni che ti possono servire. Modificale se vuoi o aggiungine tu altre. Esce • si aggira • volteggia • sale (le scale) • trascina • ulula • si arresta • sobbalza • fugge • si ritira... ● Completa la tabella. Scrivi gli aggettivi usati in questo brano per descrivere la faccia truccata di Viperilla. Le rughe della faccia sono ......................Il lungo naso è ......................Le ciglia a zampa di ragno sono ......................Le chiazze di fard sulle guance sono ......................La sfumatura sulle palpebre è ......................Il rossetto Verde Rospo diventa una striscia ...................... ● Il brano elenca le azioni che Viperilla ha compiuto nella fase iniziale del trucco. Completa con i verbi adatti. Viperilla si è seduta alla toeletta Viperilla si .................. addosso orride sostanze Viperilla .................. le crepe facciali Viperilla .................. le palpebre ● Poi ecco Viperilla “in azione” mentre conclude il suo lavoro. Che cosa fa? Numera in ordine.   Inizia a stendere il rossetto.   Arriccia le labbra chinandosi in avanti.   Contempla i vari tipi di rossetto a sua disposizione.   Sobbalza e si spalma una lunga striscia di rossetto sulla faccia.