Soli sull’isola, William Golding

LABORATORIO DI LETTURA VIAGGI E SCOPERTE Soli sull’isola William Golding, Il signore delle mosche, Mondadori Un gruppo di ragazzi, naufragati su un’isola, esplora il territorio che li ospiterà, e dove dovranno cercare di sopravvivere. L’isola aveva pressappoco la forma di una barca. La parte dove si trovavano era come una gobba, dietro la quale le rocce scendevano confusamente alla spiaggia. Sui due fianchi, le pareti di roccia, le cime degli alberi e un pendio ripido; ma davanti, nel senso della lunghezza della barca, un pendio più dolce, ricoperto d’alberi, con chiazze rosa; e poi la pianura invasa dalla giungla, di un verde cupo che finiva in una coda rosea. Laggiù dove l’isola finiva nell’acqua c’era un’altra isola: una roccia, quasi staccata, dritta come un forte, che li fronteggiava al di là del verde, come un minaccioso bastione rossiccio. I ragazzi esaminarono tutto ciò, poi guardarono il mare. Erano in alto, e nessun miraggio ingannava la vista, essendo pomeriggio inoltrato. “Quella è una scogliera. Una scogliera di corallo. È come nelle fotografie che ho visto.” La scogliera circondava più di un lato dell’isola, alla distanza forse di un miglio, e correva parallela a quella che essi chiamavano la loro spiaggia. Sembrava uno scarabocchio fatto nel mare da un gigante che avesse voluto ricalcare la forma dell’isola con un tratto continuo di gesso, ma si fosse poi stancato prima di finire. All’interno l’acqua era azzurro chiaro come la coda di un pavone, e vi si vedevano le rocce e le alghe come in un acquario; al di fuori il mare era di un blu scuro. A CACCIA DI INDIZI Continua a cercare nei testi le caratteristiche dei luoghi e dell’ambiente.In questo testo dovrai fare attenzione a forme e colori del paesaggio. ● Confronta la descrizione dell’isola contenuta nel testo con le immagini sotto. • Che forma ha l’isola? Scegli il disegno che corrisponde alla descrizione. • Quali elementi, oltre alla forma, non corrispondono alla descrizione nel disegno che hai eliminato? ● Nel disegno che hai scelto segna: • il punto dove bisogna disegnare il bastione roccioso; • il punto dell’isola dove si trova la pianura invasa dalla giungla; • il punto dove potrebbe essere disegnata la scogliera di corallo. L'ISOLA CHE MI PIACE DI PIÙ ● Ecco le foto di due isole. Osservale con attenzione e scegline una da descrivere. ● Scrivi la tua descrizione dell‘isola sul quaderno. Segui questa traccia. Soffermati in particolare su: • la forma e la posizione degli elementi (per esempio: scoglio che fronteggia la spiaggia, stretto canale d’acqua tra gli scogli, spiaggia sabbiosa ricoperta di vegetazione…); • i colori con le loro sfumature (blu scuro, verde smeraldo, azzurro man mano più intenso, verde scuro, macchie gialle…). ● Adesso leggi la tua descrizione a un compagno e ascolta la lettura della sua descrizione. Ognuno dovrà indovinare quale delle due isole ha descritto il compagno.
LABORATORIO DI LETTURA    VIAGGI E SCOPERTE Soli sull’isola William Golding, Il signore delle mosche, Mondadori Un gruppo di ragazzi, naufragati su un’isola, esplora il territorio che li ospiterà, e dove dovranno cercare di sopravvivere. L’isola aveva pressappoco la forma di una barca. La parte dove si trovavano era come una gobba, dietro la quale le rocce scendevano confusamente alla spiaggia. Sui due fianchi, le pareti di roccia, le cime degli alberi e un pendio ripido; ma davanti, nel senso della lunghezza della barca, un pendio più dolce, ricoperto d’alberi, con chiazze rosa; e poi la pianura invasa dalla giungla, di un verde cupo che finiva in una coda rosea. Laggiù dove l’isola finiva nell’acqua c’era un’altra isola: una roccia, quasi staccata, dritta come un forte, che li fronteggiava al di là del verde, come un minaccioso bastione rossiccio. I ragazzi esaminarono tutto ciò, poi guardarono il mare. Erano in alto, e nessun miraggio ingannava la vista, essendo pomeriggio inoltrato. “Quella è una scogliera. Una scogliera di corallo. È come nelle fotografie che ho visto.” La scogliera circondava più di un lato dell’isola, alla distanza forse di un miglio, e correva parallela a quella che essi chiamavano la loro spiaggia. Sembrava uno scarabocchio fatto nel mare da un gigante che avesse voluto ricalcare la forma dell’isola con un tratto continuo di gesso, ma si fosse poi stancato prima di finire. All’interno l’acqua era azzurro chiaro come la coda di un pavone, e vi si vedevano le rocce e le alghe come in un acquario; al di fuori il mare era di un blu scuro. A CACCIA DI INDIZI Continua a cercare nei testi le caratteristiche dei luoghi e dell’ambiente.In questo testo dovrai fare attenzione a forme e colori del paesaggio. ● Confronta la descrizione dell’isola contenuta nel testo con le immagini sotto. • Che forma ha l’isola? Scegli il disegno che corrisponde alla descrizione. • Quali elementi, oltre alla forma, non corrispondono alla descrizione nel disegno che hai eliminato? ● Nel disegno che hai scelto segna: • il punto dove bisogna disegnare il bastione roccioso; • il punto dell’isola dove si trova la pianura invasa dalla giungla; • il punto dove potrebbe essere disegnata la scogliera di corallo. L'ISOLA CHE MI PIACE DI PIÙ ● Ecco le foto di due isole. Osservale con attenzione e scegline una da descrivere. ● Scrivi la tua descrizione dell‘isola sul quaderno. Segui questa traccia. Soffermati in particolare su: • la forma e la posizione degli elementi (per esempio: scoglio che fronteggia la spiaggia, stretto canale d’acqua tra gli scogli, spiaggia sabbiosa ricoperta di vegetazione…); • i colori con le loro sfumature (blu scuro, verde smeraldo, azzurro man mano più intenso, verde scuro, macchie gialle…). ● Adesso leggi la tua descrizione a un compagno e ascolta la lettura della sua descrizione. Ognuno dovrà indovinare quale delle due isole ha descritto il compagno.