Raccontare e descrivere luoghi

LABORATORIO DI LETTURA VIAGGI E SCOPERTE Raccontare e descrivere luoghi Come fanno gli scrittori a farci ‘vedere’ i luoghi, reali o immaginari, in cui si svolgono le avventure che essi ci vogliono raccontare? Fanno degli elenchi di elementi del paesaggio, ci dicono qualcosa della loro posizione e dimensioni, ci accompagnano in un percorso ben ordinato… A volte ci possono anche aiutare con un disegno o una mappa. La Città VecchiaAl navigante che arriva a Città Vecchia dal Mar della Tempesta per prima cosa appare lontano la Vetta Solitaria: anche uno straniero la riconosce subito per il Ghiacciaio Rosa che ne ricopre la cima. Poi compare sul lato opposto la Catena delle Montagne Piovose, ricca d’acqua e di boschi verdi. Finalmente, avvicinandosi al porto, il navigante può scorgere in alto sul colle il Castello dei Monguelfo, antichi signori della Città Vecchia e, lì vicino, il Bosco delle Fate. La città è racchiusa da ampie mura aperte sul porto. I naviganti approdano al molo del Porto di Levante, attrezzato per ricevere le merci, con il grande Magazzino dei Mercanti e la Locanda del Viandante dove si può trovare alloggio e un piatto di carne, finalmente! La Torre di Ponente controlla invece il piccolo porto e il quartiere di case piccole e basse dei pescatori. Il molo dei pescatori è ingombro da reti e ceste e barili per il pesce. Tra le case emerge la grande costruzione del Duomo Vescovile, e lì vicino il Palazzo del Capitano che abbelliscono la Piazza Grande di Città Vecchia. La città è attraversata dal Fiume Sassi d’Argento, che raccoglie le limpide acque delle Montagne Piovose. Nei quartieri dell’Ovest sorgono le case dei pescatori. Fuori dalle Mura, oltre la Porta di Ponente o del Tramonto, ci sono le case dei contadini. ARRIVO ALL'ISOLA ● Tu sei come il navigante che arriva a Città Vecchia. Il testo ti indica la posizione e le caratteristiche dei luoghi di questa città nell’ordine in cui compaiono alla tua vista man mano che ti avvicini. • Rileggi il testo con attenzione, osserva l’illustrazione e numera in ordine i luoghi che vengono nominati. Inserisci tu i nomi che mancano. • Quale caratteristica indicata dal testo ti ha permesso di individuare la Vetta Solitaria? Sottolineala di blu. • E la Catena delle Montagne Piovose? Sottolineala di rosso. ● Adesso rispondi a voce, confrontandoti con i compagni. • Che cosa ti dice il testo a proposito del Porto di Levante? • Quali di queste caratteristiche puoi vedere nell’illustrazione? • Come hai identificato la Torre di Ponente? ● Immagina di essere sul molo dei pescatori. Disegna sul quaderno le costruzioni e ciò che vedi intorno a te.
LABORATORIO DI LETTURA    VIAGGI E SCOPERTE Raccontare e descrivere luoghi Come fanno gli scrittori a farci ‘vedere’ i luoghi, reali o immaginari, in cui si svolgono le avventure che essi ci vogliono raccontare? Fanno degli elenchi di elementi del paesaggio, ci dicono qualcosa della loro posizione e dimensioni, ci accompagnano in un percorso ben ordinato… A volte ci possono anche aiutare con un disegno o una mappa. La Città VecchiaAl navigante che arriva a Città Vecchia dal Mar della Tempesta per prima cosa appare lontano la Vetta Solitaria: anche uno straniero la riconosce subito per il Ghiacciaio Rosa che ne ricopre la cima. Poi compare sul lato opposto la Catena delle Montagne Piovose, ricca d’acqua e di boschi verdi. Finalmente, avvicinandosi al porto, il navigante può scorgere in alto sul colle il Castello dei Monguelfo, antichi signori della Città Vecchia e, lì vicino, il Bosco delle Fate. La città è racchiusa da ampie mura aperte sul porto. I naviganti approdano al molo del Porto di Levante, attrezzato per ricevere le merci, con il grande Magazzino dei Mercanti e la Locanda del Viandante dove si può trovare alloggio e un piatto di carne, finalmente! La Torre di Ponente controlla invece il piccolo porto e il quartiere di case piccole e basse dei pescatori. Il molo dei pescatori è ingombro da reti e ceste e barili per il pesce. Tra le case emerge la grande costruzione del Duomo Vescovile, e lì vicino il Palazzo del Capitano che abbelliscono la Piazza Grande di Città Vecchia. La città è attraversata dal Fiume Sassi d’Argento, che raccoglie le limpide acque delle Montagne Piovose. Nei quartieri dell’Ovest sorgono le case dei pescatori. Fuori dalle Mura, oltre la Porta di Ponente o del Tramonto, ci sono le case dei contadini. ARRIVO ALL'ISOLA ● Tu sei come il navigante che arriva a Città Vecchia. Il testo ti indica la posizione e le caratteristiche dei luoghi di questa città nell’ordine in cui compaiono alla tua vista man mano che ti avvicini. • Rileggi il testo con attenzione, osserva l’illustrazione e numera in ordine i luoghi che vengono nominati. Inserisci tu i nomi che mancano. • Quale caratteristica indicata dal testo ti ha permesso di individuare la Vetta Solitaria? Sottolineala di blu. • E la Catena delle Montagne Piovose? Sottolineala di rosso. ● Adesso rispondi a voce, confrontandoti con i compagni. • Che cosa ti dice il testo a proposito del Porto di Levante? • Quali di queste caratteristiche puoi vedere nell’illustrazione? • Come hai identificato la Torre di Ponente? ● Immagina di essere sul molo dei pescatori. Disegna sul quaderno le costruzioni e ciò che vedi intorno a te.