L’isola che non c’è, Edoardo Bennato

VIAGGI E SCOPERTE L’isola che non c’è Edoardo Bennato Ecco una canzone dal testo poetico: ci presenta il viaggio sotto una luce diversa dal solito, come una ricerca di bellezza, di verità e di pace; sarà ancora più suggestiva se la ascolterete con la sua musica originale… Seconda stella a destra questo è il cammino, e poi dritto fino al mattino poi la strada la trovi da te, porta all’isola che non c’è. Forse questo ti sembrerà strano, ma la ragione ti ha un po’ preso la mano. Ed ora sei quasi convinto che non può esistere un’isola che non c’è. E a pensarci, che pazzia, è una favola, è solo fantasia e chi è saggio, chi è maturo lo sa: non può esistere nella realtà! Son d’accordo con voi, non esiste una terra dove non ci son santi né eroi e se non ci son ladri, se non c’è mai la guerra, forse è proprio l’isola che non c’è ... che non c’è. E non è un’invenzione e neanche un gioco di parole se ci credi ti basta perché poi la strada la trovi da te. Son d’accordo con voi, niente ladri e gendarmi, ma che razza di isola è? Niente odio e violenza, né soldati, né armi, forse è proprio l’isola che non c’è ... che non c’è. Seconda stella a destra questo è il cammino, e poi dritto fino al mattino non ti puoi sbagliare perché quella è l’isola che non c’è! E ti prendono in giro se continui a cercarla, ma non darti per vinto perché chi ci ha già rinunciato e ti ride alle spalle forse è ancora più pazzo di te! PAROLE per PENSARE star bene a scuola LA NOSTRA... ISOLA CHE NON C’È ● Sull’isola che non c’è non ci sono tutte le cose brutte e negative che vorremmo non esistessero mai: l’odio, la violenza...Che cos’altro vorremmo non esistesse sull’isola che non c’è?Ognuno scrive su un biglietto che cosa non vorrebbe trovare sull’isola. Poi create in un angolo della classe la vostra “Isola che non c’è”: una moltitudine di foglietti appesi a un intreccio di fili, come tanti piccoli panni stesi. CANTIAMO Avete mai ascoltato il cantautore Edoardo Bennato? Se siete curiosi, potreste organizzarvi e ascoltare in classe la canzone di cui avete letto il testo, o anche imparare a cantarla!
VIAGGI E SCOPERTE     L’isola che non c’è Edoardo Bennato Ecco una canzone dal testo poetico: ci presenta il viaggio sotto una luce diversa dal solito, come una ricerca di bellezza, di verità e di pace; sarà ancora più suggestiva se la ascolterete con la sua musica originale… Seconda stella a destra questo è il cammino, e poi dritto fino al mattino poi la strada la trovi da te, porta all’isola che non c’è. Forse questo ti sembrerà strano, ma la ragione ti ha un po’ preso la mano. Ed ora sei quasi convinto che non può esistere un’isola che non c’è. E a pensarci, che pazzia, è una favola, è solo fantasia e chi è saggio, chi è maturo lo sa: non può esistere nella realtà! Son d’accordo con voi, non esiste una terra dove non ci son santi né eroi e se non ci son ladri, se non c’è mai la guerra, forse è proprio l’isola che non c’è ... che non c’è. E non è un’invenzione e neanche un gioco di parole se ci credi ti basta perché poi la strada la trovi da te. Son d’accordo con voi, niente ladri e gendarmi, ma che razza di isola è? Niente odio e violenza, né soldati, né armi, forse è proprio l’isola che non c’è ... che non c’è. Seconda stella a destra questo è il cammino, e poi dritto fino al mattino non ti puoi sbagliare perché quella è l’isola che non c’è! E ti prendono in giro se continui a cercarla, ma non darti per vinto perché chi ci ha già rinunciato e ti ride alle spalle forse è ancora più pazzo di te! PAROLE per PENSARE  star bene a scuola LA NOSTRA... ISOLA CHE NON C’È ● Sull’isola che non c’è non ci sono tutte le cose brutte e negative che vorremmo non esistessero mai: l’odio, la violenza...Che cos’altro vorremmo non esistesse sull’isola che non c’è?Ognuno scrive su un biglietto che cosa non vorrebbe trovare sull’isola. Poi create in un angolo della classe la vostra “Isola che non c’è”: una moltitudine di foglietti appesi a un intreccio di fili, come tanti piccoli panni stesi. CANTIAMO Avete mai ascoltato il cantautore Edoardo Bennato? Se siete curiosi, potreste organizzarvi e ascoltare in classe la canzone di cui avete letto il testo, o anche imparare a cantarla!