Come comportarsi: un regolamento

LABORATORIO DI LETTURA PIANETA VERDE Come comportarsi: un regolamento Leggi questo brano che descrive una classe di bambini durante una gita scolastica in un bosco protetto. Arrivati alla radura attrezzata “Cerbiatto” del Parco di Ripopolamento della Vallonera i 18 alunni della quarta B si precipitarono giù dal pullman verso le tre panchine con tavolo che furono prese d’assalto per il pranzo al sacco. Alla fine, il prato intorno alle panchine era un tappeto di briciole di pane e i cestini della spazzatura pieni di carte e lattine. Poi, in attesa della guida del Parco, alcuni bambini si distesero sul prato a riposare. Marco e Gigino si inoltrarono un po’ nel bosco per cercare un posto tranquillo dove poter ascoltare la partita con la radiolina ed esprimere a pieni polmoni il loro tifo. Ivan, Angelo e Omar si misero a osservare il frenetico andirivieni di un formicaio. Li raggiunse Pietro che, ricordandosi di una lezione di scienze, si mise a scavare con un bastoncino alla ricerca del luogo dove venivano custodite le larve. Giulia e Barbara, le romanticone, andarono in giro raccogliendo i più bei fiori che trovavano per regalarli alla maestra Ornella. Carlo, romantico più di loro, trovò un bel tronco di pino per incidere il nome della sua “amata” Barbara. Molti si sparsero lungo il torrentello della radura, chi rincorrendosi e schizzandosi, chi organizzandosi per costruire una bella diga di sassi e rametti per deviare il corso d’acqua… ● Compila la tabella che segue. Confrontala poi con quella dei tuoi compagni e discutete in classe del perché un certo comportamento vi sembra o no adeguato. CHI COMPORTAMENTO ADEGUATO O NO? La classe durante il pranzo briciole per terra ..................... La classe durante il pranzo carte e lattine nei cestini ..................... Marco e Gigino ..................... ..................... ..................... ..................... ..................... ..................... ..................... ..................... ..................... ..................... ..................... ..................... ..................... ..................... ..................... ..................... ..................... ● Leggi ora il regolamento del Parco di Vallonera e confrontalo con il racconto della gita della quarta B. Quali sono i comportamenti scorretti degli alunni? Sono gli stessi che avevi individuato tu? NORME DI COMPORTAMENTO ● NON ACCENDERE FUOCHI: le foreste, i boschi sono altamente infiammabili soprattutto in estate. Ogni anno molti ettari di bosco bruciano per colpa di mozziconi di sigarette, fiammiferi e per residui di fuochi da pic-nic. ● NON ABBANDONARE RIFIUTI: porta da casa un sacchetto per i tuoi rifiuti che poi lascerai nei punti di raccolta pubblici. Lascia il bosco pulito come vorresti trovarlo. Prima di lasciare il bosco guardati intorno e pensa com’era quando sei arrivato. ● NON DANNEGGIARE LA FLORA: la natura, i fiori e gli alberi vanno osservati, non danneggiati, strappati o portati via. ● RISPETTA LA FAUNA: gli animali vanno difesi e protetti perché possano col tempo diventare molto numerosi e considerare l’uomo come un loro amico. ● SEGUI I SENTIERI NEI BOSCHI: il sottobosco può essere distrutto e rovinato dal passaggio della gente. ● CONSERVA PULITE LE ACQUE: gettare rifiuti nell’acqua significa inquinare. ● EVITA I RUMORI INUTILI: tieni basso il volume della radio, non fare uso del clacson. Goditi in pace questa tranquillità e falla godere agli altri. ● RISPETTA LE ATTREZZATURE: non distruggere le attrezzature costruite per rendere il soggiorno nel bosco più gradevole. Considera il bosco un tuo bene, come casa tua, da non distruggere. ● Prendendo spunto dal lavoro fatto finora, dividetevi in gruppi ed elaborate un regolamento per l’uso del vostro giardino o cortile di scuola. • Un gruppo scrive qualche riga per spiegare il motivo per cui il regolamento è utile; • un gruppo scrive le cose che non si possono fare (es.: non giocare con…); • un altro gruppo scrive i comportamenti che è bene tenere (es.: chiedere il permesso per…). Alla fine ogni gruppo legge alla classe il proprio lavoro, discutete, eliminate o correggete e mettete in bella copia il vostro regolamento. RICORDATE: se volete che vengano rispettate, le regole devono essere poche ma buone! Per approfondire il testo regolativo vai alle pp. 80-87 del Libro dei Generi
LABORATORIO DI LETTURA    PIANETA VERDE Come comportarsi: un regolamento Leggi questo brano che descrive una classe di bambini durante una gita scolastica in un bosco protetto. Arrivati alla radura attrezzata “Cerbiatto” del Parco di Ripopolamento della Vallonera i 18 alunni della quarta B si precipitarono giù dal pullman verso le tre panchine con tavolo che furono prese d’assalto per il pranzo al sacco. Alla fine, il prato intorno alle panchine era un tappeto di briciole di pane e i cestini della spazzatura pieni di carte e lattine. Poi, in attesa della guida del Parco, alcuni bambini si distesero sul prato a riposare. Marco e Gigino si inoltrarono un po’ nel bosco per cercare un posto tranquillo dove poter ascoltare la partita con la radiolina ed esprimere a pieni polmoni il loro tifo. Ivan, Angelo e Omar si misero a osservare il frenetico andirivieni di un formicaio. Li raggiunse Pietro che, ricordandosi di una lezione di scienze, si mise a scavare con un bastoncino alla ricerca del luogo dove venivano custodite le larve. Giulia e Barbara, le romanticone, andarono in giro raccogliendo i più bei fiori che trovavano per regalarli alla maestra Ornella. Carlo, romantico più di loro, trovò un bel tronco di pino per incidere il nome della sua “amata” Barbara. Molti si sparsero lungo il torrentello della radura, chi rincorrendosi e schizzandosi, chi organizzandosi per costruire una bella diga di sassi e rametti per deviare il corso d’acqua… ● Compila la tabella che segue. Confrontala poi con quella dei tuoi compagni e discutete in classe del perché un certo comportamento vi sembra o no adeguato. CHI COMPORTAMENTO ADEGUATO O NO? La classe durante il pranzo briciole per terra ..................... La classe durante il pranzo carte e lattine nei cestini ..................... Marco e Gigino ..................... ..................... ..................... ..................... ..................... ..................... ..................... ..................... ..................... ..................... ..................... ..................... ..................... ..................... ..................... ..................... ..................... ● Leggi ora il regolamento del Parco di Vallonera e confrontalo con il racconto della gita della quarta B. Quali sono i comportamenti scorretti degli alunni? Sono gli stessi che avevi individuato tu? NORME DI COMPORTAMENTO ● NON ACCENDERE FUOCHI: le foreste, i boschi sono altamente infiammabili soprattutto in estate. Ogni anno molti ettari di bosco bruciano per colpa di mozziconi di sigarette, fiammiferi e per residui di fuochi da pic-nic.   ● NON ABBANDONARE RIFIUTI: porta da casa un sacchetto per i tuoi rifiuti che poi lascerai nei punti di raccolta pubblici. Lascia il bosco pulito come vorresti trovarlo. Prima di lasciare il bosco guardati intorno e pensa com’era quando sei arrivato.   ● NON DANNEGGIARE LA FLORA: la natura, i fiori e gli alberi vanno osservati, non danneggiati, strappati o portati via.   ● RISPETTA LA FAUNA: gli animali vanno difesi e protetti perché possano col tempo diventare molto numerosi e considerare l’uomo come un loro amico.   ● SEGUI I SENTIERI NEI BOSCHI: il sottobosco può essere distrutto e rovinato dal passaggio della gente.   ● CONSERVA PULITE LE ACQUE: gettare rifiuti nell’acqua significa inquinare.   ● EVITA I RUMORI INUTILI: tieni basso il volume della radio, non fare uso del clacson. Goditi in pace questa tranquillità e falla godere agli altri.   ● RISPETTA LE ATTREZZATURE: non distruggere le attrezzature costruite per rendere il soggiorno nel bosco più gradevole. Considera il bosco un tuo bene, come casa tua, da non distruggere. ● Prendendo spunto dal lavoro fatto finora, dividetevi in gruppi ed elaborate un regolamento per l’uso del vostro giardino o cortile di scuola. • Un gruppo scrive qualche riga per spiegare il motivo per cui il regolamento è utile; • un gruppo scrive le cose che non si possono fare (es.: non giocare con…); • un altro gruppo scrive i comportamenti che è bene tenere (es.: chiedere il permesso per…). Alla fine ogni gruppo legge alla classe il proprio lavoro, discutete, eliminate o correggete e mettete in bella copia il vostro regolamento. RICORDATE: se volete che vengano rispettate, le regole devono essere poche ma buone! Per approfondire il testo regolativo vai alle pp. 80-87 del Libro dei Generi