Attenti ai baobab!, Antoine de Saint-Exupéry

PIANETA VERDE Attenti ai baobab! Antoine de Saint-Exupéry, Il Piccolo Principe, Bompiani Il racconto ci parla di un piccolo principe che viene da un pianeta piccolo piccolo, così piccolo che c’è posto solo per una persona e per un fiore… Ma anche là, ci sono grandi problemi da affrontare: i baobab, per esempio... Sul pianeta del piccolo principe ci sono, come su tutti i pianeti, le erbe buone e quelle cattive. Di conseguenza: dei buoni semi di erbe buone e dei cattivi semi di erbe cattive. Ma i semi sono invisibili. Dormono nel segreto della terra fino a che all’uno o all’altro pigli la fantasia di risvegliarsi. Allora si stira, e sospinge da principio timidamente verso il sole un bellissimo ramoscello inoffensivo. Se si tratta di un ramoscello di ravanello o di rosaio, si può lasciarlo spuntare come vuole. Ma se si tratta di una pianta cattiva, bisogna strapparla subito, appena la si è riconosciuta. C’erano dei terribili semi sul pianeta del piccolo principe: erano i semi dei baobab. Il suolo ne era infestato. Ora, un baobab, se si arriva troppo tardi, non si riesce più a sbarazzarsene. Ingombra tutto il pianeta. Lo trapassa con le sue radici. E se il pianeta è troppo piccolo e i baobab troppo numerosi, lo fanno scoppiare. - È una questione di disciplina -, mi diceva più tardi il piccolo principe. - Quando si ha finito di lavarsi al mattino, bisogna fare con cura la pulizia del pianeta. Bisogna costringersi regolarmente a strappare i baobab appena li si distingue dai rosai ai quali assomigliano molto quando sono piccoli. È un lavoro molto noioso, ma facile. E un giorno mi consigliò di fare un bel disegno per far entrare bene questa idea nella testa dei bambini del mio paese. - Se un giorno viaggeranno -, mi diceva - questo consiglio gli potrà servire. Qualche volta è senza inconvenienti rimettere a più tardi il proprio lavoro. Ma se si tratta dei baobab è sempre una catastrofe. Ho conosciuto un pianeta abitato da un pigro. Aveva trascurato tre arbusti... E sull’indicazione del piccolo principe ho disegnato quel pianeta. TESTI per CAPIRE ● Rispondi sul quaderno. • Che cosa fanno i semi? Cerca nel brano 4 azioni che tutti i semi, buoni o cattivi, fanno. • Perché i semi di baobab sono terribili? Quali danni possono causare al pianeta? • Qual è la regola che il piccolo principe propone di seguire per difendere il suo pianeta dai baobab? Infestato: invaso. Rimettere a più tardi: rinviare. Trascurato: ignorato. PAROLE per PENSARE star bene a scuola PRENDERSI CURA DELLA SCUOLA ● L’aula e la scuola sono piccoli ambienti dove ogni giorno vivi insieme ai compagni. Rifletti: quali azioni potete svolgere ogni giorno per prendervi cura della scuola? Quali comportamenti potete evitare? Che cosa potete progettare per abbellirli? Discutine con i compagni.
PIANETA VERDE     Attenti ai baobab! Antoine de Saint-Exupéry, Il Piccolo Principe, Bompiani Il racconto ci parla di un piccolo principe che viene da un pianeta piccolo piccolo, così piccolo che c’è posto solo per una persona e per un fiore… Ma anche là, ci sono grandi problemi da affrontare: i baobab, per esempio... Sul pianeta del piccolo principe ci sono, come su tutti i pianeti, le erbe buone e quelle cattive. Di conseguenza: dei buoni semi di erbe buone e dei cattivi semi di erbe cattive. Ma i semi sono invisibili. Dormono nel segreto della terra fino a che all’uno o all’altro pigli la fantasia di risvegliarsi. Allora si stira, e sospinge da principio timidamente verso il sole un bellissimo ramoscello inoffensivo. Se si tratta di un ramoscello di ravanello o di rosaio, si può lasciarlo spuntare come vuole. Ma se si tratta di una pianta cattiva, bisogna strapparla subito, appena la si è riconosciuta. C’erano dei terribili semi sul pianeta del piccolo principe: erano i semi dei baobab. Il suolo ne era infestato. Ora, un baobab, se si arriva troppo tardi, non si riesce più a sbarazzarsene. Ingombra tutto il pianeta. Lo trapassa con le sue radici. E se il pianeta è troppo piccolo e i baobab troppo numerosi, lo fanno scoppiare. - È una questione di disciplina -, mi diceva più tardi il piccolo principe. - Quando si ha finito di lavarsi al mattino, bisogna fare con cura la pulizia del pianeta. Bisogna costringersi regolarmente a strappare i baobab appena li si distingue dai rosai ai quali assomigliano molto quando sono piccoli. È un lavoro molto noioso, ma facile. E un giorno mi consigliò di fare un bel disegno per far entrare bene questa idea nella testa dei bambini del mio paese. - Se un giorno viaggeranno -, mi diceva - questo consiglio gli potrà servire. Qualche volta è senza inconvenienti rimettere a più tardi il proprio lavoro. Ma se si tratta dei baobab è sempre una catastrofe. Ho conosciuto un pianeta abitato da un pigro. Aveva trascurato tre arbusti... E sull’indicazione del piccolo principe ho disegnato quel pianeta. TESTI per CAPIRE ● Rispondi sul quaderno. • Che cosa fanno i semi? Cerca nel brano 4 azioni che tutti i semi, buoni o cattivi, fanno. • Perché i semi di baobab sono terribili? Quali danni possono causare al pianeta? • Qual è la regola che il piccolo principe propone di seguire per difendere il suo pianeta dai baobab? Infestato: invaso. Rimettere a più tardi: rinviare. Trascurato: ignorato. PAROLE per PENSARE  star bene a scuola PRENDERSI CURA DELLA SCUOLA ● L’aula e la scuola sono piccoli ambienti dove ogni giorno vivi insieme ai compagni. Rifletti: quali azioni potete svolgere ogni giorno per prendervi cura della scuola? Quali comportamenti potete evitare? Che cosa potete progettare per abbellirli? Discutine con i compagni.