Muovere le pietre, Leonard Woolley

LONTANO NEL TEMPO Muovere le pietre Leonard Woolley, Il mestiere dell’archeologo, Einaudi Gli archeologi si sono spesso domandati come facessero gli uomini delle antiche civiltà a costruire imponenti edifici, muovendo e sovrapponendo con precisione enormi pietre… In questo brano un archeologo racconta come un suo assistente riesce a spostare un grande blocco di pietra usando mezzi molto semplici forse simili a quelli antichi, mentre alcuni ingegneri con moderne attrezzature non ci erano riusciti. Gregori prese due uomini armati come lui di leve di ferro e a poco a poco inclinò il blocco mettendogli sotto delle piccole pietre; poi scelse dei sassi e dei piccoli ciottoli e li sistemò accuratamente su una linea che dal blocco andava al vagone della decauville. Misurando le cose a occhio spostava le pietre un pollice in qua o in là fino a che fu convinto che tutto fosse al giusto posto; poi lui e i due uomini si portarono dietro il blocco e con le leve gli diedero una nuova spinta. In bilico com’era su piccole pietre, questo scivolò e prese a rotolare; uno dei ciottoli di Gregori lo prese quasi esattamente al centro di gravità, sicché rotolò ancora; la cosa si ripeté più volte e quando la spinta iniziale fu esaurita la pietra si trovava a metà strada verso il binario. L’operazione fu ripetuta una o due volte ed ecco infine il grosso blocco tranquillamente posato sul vagone. I miei operai applaudirono e gli ingegneri se ne andarono senza una parola. TESTI per CAPIRE ● Osserva con attenzione le immagini e leggi le didascalie;in esse vengono esposte quattro ipotesi che potrebbero spiegare la tecnica usata dagli Egizi per costruire le piramidi. Associa ogni didascalia all’immagine che la illustra. • I massi venivano innalzati al giusto livello grazie a lunghi pali usati come leve e a spessori di legno (1) • I massi venivano fatti oscillare in modo da inclinarli (2) • Secondo altri esperti, però, gli ingegneri egizi facevano issare o spingere lungo una faccia delle piramidi gli enormi massi, inserendoli in cilindri di legno (3) oppure facendoli scorrere lungo appositi binari (4) Decauville: linea ferroviaria leggera per trasporto di materiali.
LONTANO NEL TEMPO     Muovere le pietre Leonard Woolley, Il mestiere dell’archeologo, Einaudi Gli archeologi si sono spesso domandati come facessero gli uomini delle antiche civiltà a costruire imponenti edifici, muovendo e sovrapponendo con precisione enormi pietre… In questo brano un archeologo racconta come un suo assistente riesce a spostare un grande blocco di pietra usando mezzi molto semplici forse simili a quelli antichi, mentre alcuni ingegneri con moderne attrezzature non ci erano riusciti. Gregori prese due uomini armati come lui di leve di ferro e a poco a poco inclinò il blocco mettendogli sotto delle piccole pietre; poi scelse dei sassi e dei piccoli ciottoli e li sistemò accuratamente su una linea che dal blocco andava al vagone della decauville. Misurando le cose a occhio spostava le pietre un pollice in qua o in là fino a che fu convinto che tutto fosse al giusto posto; poi lui e i due uomini si portarono dietro il blocco e con le leve gli diedero una nuova spinta. In bilico com’era su piccole pietre, questo scivolò e prese a rotolare; uno dei ciottoli di Gregori lo prese quasi esattamente al centro di gravità, sicché rotolò ancora; la cosa si ripeté più volte e quando la spinta iniziale fu esaurita la pietra si trovava a metà strada verso il binario. L’operazione fu ripetuta una o due volte ed ecco infine il grosso blocco tranquillamente posato sul vagone. I miei operai applaudirono e gli ingegneri se ne andarono senza una parola. TESTI per CAPIRE ● Osserva con attenzione le immagini e leggi le didascalie;in esse vengono esposte quattro ipotesi che potrebbero spiegare la tecnica usata dagli Egizi per costruire le piramidi. Associa ogni didascalia all’immagine che la illustra. • I massi venivano innalzati al giusto livello grazie a lunghi pali usati come leve e a spessori di legno (1) • I massi venivano fatti oscillare in modo da inclinarli (2) • Secondo altri esperti, però, gli ingegneri egizi facevano issare o spingere lungo una faccia delle piramidi gli enormi massi, inserendoli in cilindri di legno (3) oppure facendoli scorrere lungo appositi binari (4) Decauville: linea ferroviaria leggera per trasporto di materiali.