L’apparato locomotore: il sistema muscolare

SCIENZE L apparato locomotore: il sistema muscolare IL CORPO UMANO L apparato locomotore Quaderno p. 60 grandi pettorali Il nostro corpo non potrebbe muoversi se non esistesse una stretta collaborazione fra le ossa e i muscoli. I muscoli sono costituiti da fasci di cellule lunghe ed elastiche: le fibre. Quando le fibre si contraggono, il muscolo si accorcia e muove la parte del corpo in cui si trova. I muscoli collegati alle ossa lavorano sempre in coppie di muscoli antagonisti, chiamati così perché un muscolo ha una funzione opposta rispetto all altro. Nel braccio, per esempio, il bicipite e il tricipite sono muscoli antagonisti. bicipite addominali quadricipite bicipite muscolo del polpaccio Se pieghi il braccio, il bicipite si contrae e solleva l avambraccio, mentre il tricipite si rilassa. tricipite trapezio dorsali tricipite 106 tricipite MUSCOLI VOLONTARI E INVOLONTARI gluteo gemelli Se distendi il braccio, avviene il contrario: il tricipite si contrae e il bicipite si rilassa. bicipite femorale Se pieghi un braccio, sei tu che decidi di piegarlo. I muscoli volontari rispondono ai nostri comandi. Sono attaccati alle ossa attraverso filamenti robusti, i tendini. Presentano delle striature e per questo sono chiamati muscoli striati. Nel nostro corpo ci sono anche muscoli involontari, che non dipendono dalla nostra volontà. Si trovano nelle pareti di molti organi interni, come l intestino. Sono formati da cellule lisce e perciò sono detti muscoli lisci. Il cuore è un eccezione: è un IMPARO A STUDIARE muscolo involontario, ma è CERCO LE INFORMAZIONI formato da cellule striate. Si Nel testo sottolinea di rosso la contrae senza interruzione, per parte sui muscoli involontari, di blu quella sui muscoli volontari. tutta la vita.

L’apparato locomotore: il sistema muscolare